×

Musica dance anni 2000 allo Spallanzani per esorcizzare la paura e dare leggerezza

Musica dance anni 2000 allo Spallanzani per esorcizzare la paura: un video che rende bene un'atmosfera che sta fra impegno e leggerezza

Lo Spallanzani è in prima linea contro il covid

Musica dance anni 2000 allo Spallanzani, musica che esce dai diffusori posti per accogliere i visitatori che si recano presso l’ospedale romano per segnare un punto nella battaglia contro il covid. Ed è in questo spirito, che vede l’urgenza del momento con una terapeutica necessità di leggerezza, che allo Spallanzani si fa musica.

Per la precisione musica dance anni 2000. Così il centro vaccinale allestito allo Spallanzani di Roma accoglie i visitatori che attendono o che hanno appena fatto un’iniezione. 

Musica dance anni 2000: il video

Un ironico video è stato girato da un ragazzo all’interno della struttura, video che è diventato virale. All’interno dell’ospedale romano che è di fatto polo d’eccellenza per quanto riguarda la cura dalle malattie infettive e il loro studio, si è creato così un clima “light” che fa molto bene all’umore degli utenti in transito e non disturba i reparti più critici.

Le casse diffondono musica “leggera” e non è chiaro se lo facciano quotidianamente. Non è chiaro neanche se c’è qualcuno che addirittura si occupi della selezione dei brani, una sorta di “dj in camice bianco”. 

Il “bar” per esorcizzare la paura

Tuttavia il ‘bar’ cui si fa riferimento nel video, con tono palesemente scherzoso dovrebbe essere proprio lo spot di approviggionamento di cibi e bevande per chi fa vaccino. Vaccino che proprio allo Spallanzani aveva ricevuto anche il presidente della Repubblica  Sergio Mattarella.

Si tratta di un punto di ristoro che opera, va ribadito, nel rispetto delle norme anti-covid che interessano i luoghi omologhi in Italia. Sono iniziative che potrebbero apparire inappropriate, ma solo chi ha inteso bene quanto l’arrivo della pandemia abbia inciso anche sul nostro umore di popolo potrà capire il bene che certe “soluzioni” possono fare. A chi va a vaccinarsi, a chi si è vaccinato ed a chi sta vaccinando.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora