> > Myrta Merlino, le accuse dei giornalisti: "Insulta in maniera pesante"

Myrta Merlino, le accuse dei giornalisti: "Insulta in maniera pesante"

Myrta Merlino accuse giornalisti

Myrta Merlino: continuano le accuse dei giornalisti e spuntano retroscena agghiaccianti.

Continuano le accuse da parte dei giornalisti a Myrta Merlino, conduttrice del programma L’aria che tira in onda su La7.

Alcune persone che hanno lavorato accanto a lei hanno svelato retroscena pesanti, ai limiti del mobbing. 

Myrta Merlino: le accuse dei giornalisti

Da giorni, ormai, non si fa che parlare di Myrta Merlino e dei trattamenti che riserverebbe a quanti lavorano al suo fianco a L’aria che tira. Negli studi di La7 sarebbe stato affisso un comunicato in cui si denuncia il mobbing che respirano alcuni lavoratori che hanno a che fare con lei.

Fanpage ha ascoltato alcune fonti che preferiscono restare anonime e sono emersi dettagli a dir poco allucinanti. I giornalisti lanciano accuse ben precise: “Insulta giornalisti e produttori in maniera pesante“. 

Le testimoninanze dei giornalisti

Stando alle testimonianze dei giornalisti de La7, la Merlino avrebbe anche licenziato persone per motivi banali. “È il quinto assistente di studio che licenzia in diretta. (…) Gente che lavora in quello studio da 20 anni. L’ultimo, proprio due giorni prima che uscisse il comunicato“, riferiscono le fonti anonime.

La conduttrice de L’aria che tira tratterebbe malissimo quanti lavorano al suo fianco, tanto che al minimo errore parte il licenziamento. 

Myrta Merlino continua a non replicare alle accuse

Le testimonianze raccolte da Fanpage parlano di un vero e proprio “clima del terrore“. Non solo nei confronti dei giornalisti, la Merlino sarebbe dispostica anche con il resto del personale: “Lancia le spazzole in faccia alle parrucchiere. C’è chi deve occuparsi del suo abbigliamento, dalle scarpe alla biancheria intima“.

Le accuse sono davvero pesanti: “Conta quanto riesci ad anticipare i suoi bisogni. Se non lo fai, se non riesci a tenerle testa lei ti chiama subumano, cretino o battendo le mani come se fossi il suo schiavo“. Al momento, Myrta e La7 continuano a restare in silenzio.