×

Napoli, cede il cric e muore schiacciato dall’auto mentre tenta di rubare una marmitta

A Napoli, un uomo di 45 anni è morto schiacciato da un'auto mentre stava cercando di rubare la marmitta, fatale il cedimento del cric

Napoli ladro morto schiacciato dall'auto

Un drammatico incidente è costato la vita ad un uomo di 45 anni di Pozzuoli, Giuseppe Franco, il quale è rimasto schiacciato in modo fatale da un’auto mentre cercava di estrarre e rubare la marmitta dal mezzo in questione, si è rivelato fatale un errato posizionamento del cric, che ha ceduto causando la caduta del mezzo sull’uomo.

Napoli, ladro muore schiacciato da un’auto: fatale il cedimento del cric

È Giuseppe Franco, 45 anni e originario di Pozzuoli, l’uomo che nella giornata di venerdì 19 novembre 2021 è morto dopo essere rimasto schiacciato da un’auto mentre cercava di rubarne la marmitta.

Il fatto si è verificato tra Pianura e Quarto, ovvero nella periferia occidentale di Napoli e più precisamente all’incrocio tra Via Montagna Spaccata e Via Salvatore Fergola.

Napoli, ladro muore schiacciato da un’auto: la dinamica del fatto

Stando a quanto ricostruito dagli investigatori che sono intervenuti sul luogo dell’incidente che è costato la vita a Giuseppe Franco, l’uomo avrebbe dapprima avvistato l’autovettura posteggiata all’incrocio tra Via Montagna Spaccata e Via Salvatore Fergola, nei pressi di un’officina meccanica, la quale si trovava lì in attesa di essere riparata e poi avrebbe deciso di mettere in atto il furto della marmitta

Nel tentativo di rubare la marmitta dell’auto in questione, il 45enne, a causa di un errato posizionamento del cric, è rimasto schiacciato dall’auto, un impatto violentissimo che non gli ha lasciato scampo, Giuseppe Franco è morto sul colpo e i sanitari del 118 intervenuti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Napoli, ladro muore schiacciato da un’auto: tre precedenti a suo carico

Stando a quanto si apprende dalle prime indiscrezioni riguardo la tragica morte di Giuseppe Franco, pare che l’uomo non fosse nuovo al compiere questa tipologia di reato, ossia il furto di marmitte.

In passato infatti, il 45enne di Pozzuoli sarebbe stato fermato per ben tre volte, sempre per lo stesso reato, ma purtroppo questo tentativo gli è costato la vita.

Contents.media
Ultima ora