Napoli e Campania: è boom di turisti per il ponte dell'Immacolata
Napoli e Campania: è boom di turisti per il ponte dell’Immacolata
Napoli

Napoli e Campania: è boom di turisti per il ponte dell’Immacolata

Napoli si conferma ancora una volta una delle principali mete turistiche italiane per le vacanze

Il boom dell’Immacolata però trascina tutta la regione con numeri che fanno ben sperare per il Natale

LA DICHIARAZIONE – La notizia può ben essere riassunta nelle parole dell’assessore alla cultura ed al turismo di Napoli, Nino Daniele, in cui si esprime la viva soddisfazione per gli importanti risultati raggiunti: il famoso motore di ricerca Trivago, infatti, ribadisce che Napoli è stata la terza città più scelta per il ponte dell’Immacolata dopo Roma e Milano, e questo con ottima ricaduta occupazionale sia nel settore alberghiero che in quello dell’eventistica. Molti turisti hanno infatti visitato i simboli di Napoli, oltre ai luoghi d’arte appositamente preparati per l’occasione, come il Museo Filangieri, con la rinnovata sala Agata

GLI EVENTI – Del resto Napoli ha accolto i turisti nella sua veste migliore e questo l’ha premiata: per gli eventi ad esempio possiamo ricordare l’esposizione a Palazzo Zevallos del celebre “Ritratto d’uomo” di Antonello da Messina, fatto arrivare apposta da Londra per un periodo limitato, o della riapertura della sala del Museo Civico Filangieri dedicata alla madre dell’illustre filosofo dopo un lavoro di restauro durato 2 anni, le aperture notturne del Museo di San Martino, la Divina Commedia rappresentata nel Museo del Sottosuolo e molto, moltissimo altro.

Da non dimenticare ovviamente San Gregorio Armeno e la sua meravigliosa esposizione di presepi

IL TRAMPOLINO DI LANCIO – E il successo di Napoli catalizza anche quello della Regione Campania che, complice anche una favorevole congiuntura internazionale turistica, vede in quest’inverno il coronamento di un anno con cifre ottime, in cui la Campania ha superato anche la Toscana nei flussi turistici. Tra le mete più visitate Pompei e la Reggia di Caserta, ma non manca Capri, dove c’è recentemente stata l’accensione del grande albero di Natale nella piazzetta, ormai una tradizione dell’isola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 758 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+