×

Napoli-Juve non si gioca …ma perchè?

Walter Mazzarri

Il posticipo Napoli-Juventus ormai è stato ufficialmente rinviato, e si recupererà probabilmente il prossimo 14 dicembre, insieme a Genoa-Inter.
La differenza sta però nel fatto che la partita del Ferraris era realmente ingiocabile, visto il disastro di Genova e soprattutto della zona Marassi, non ultimo l’affossamento di alcune strade. A Napoli la cosa è incredibilmente diversa: stamattina ovviamente il tempo era pessimo, ci sono state e forse ci sono difficoltà. Ma al momento fonti certe dicono che a Napoli la situazione si è ristabilizzata, anzi addirittura pare che splendi il sole sul capoluogo campano; il comune riconosce l’agibilità del campo, ma dice che “non era garantita la sicurezza”. Di cosa non si sa.

Ciò che si sa è che Napoli, tramite le autorità locali, ha spinto per non giocare la partita, e il motivo non è certo la pioggia.

La Juventus aveva preparato la partita per tutta la settimana, e arrivava al S.Paolo in una condizione ottimale. Il Napoli arrivava da due sconfitte, e appena 4 giorni fa era stato travolto dall’uragano rosso del Bayern Monaco. Il motivo del rinvio della partita vien da sè; la Juve ora giocherà a Napoli 3 giorni dopo la trasferta di Roma contro i giallorossi e una settimana prima della trasferta di Udine, recupero della prima giornata.
Speriamo che almeno Mazzarri sia contento ora…


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche