×

Napoli, la vincitrice del Gratta e Vinci è costretta a lasciare il quartiere

Il dramma della signora che a Napoli ha vinto il Gratta e Vinci da mezzo milione, è costretta a fuggire dal quartiere. Buone notizie per i suoi familiari.

Gratta e Vinci

L’ormai nota signora napoletana di 69 anni che è stata protagonista della vicenda relativa al furto del suo Gratta e Vinci dal valore di 500.000 euro pare che non stia passando un bel periodo.

Napoli, la vincitrice del Gratta e Vinci è costretta a lasciare il quartiere. Il dramma della vincitrice.

Dopo aver finalmente ottenuto indietro il suo Gratta e Vinci fortunato, che può tranquillamente andare a ritirare in qualsiasi ricevitoria, la donna avverte una pressione non indifferente da parte degli abitanti del quartiere in cui ha sempre vissuto: Materdei. Ha deciso quindi di lasciare la casa in cui ha da sempre dimorato per andare altrove, finchè non si saranno calmate le acque.

Napoli, la vincitrice del Gratta e Vinci è costretta a lasciare il quartiere. Le minacce di alcuni abitanti.

La scelta della donna non è stata voluta, lascia infatti il quartiere tristemente. Ciò che l’ha indotta a prendere tale decisione sono state le minacce e le richieste ricattatorie da parte di alcune persone, che l’hanno inevitabilmente spaventata. La signora ha comunque deciso di aiutare i familiari in difficoltà donando loro una parte della vincita e con i restanti soldi concedersi una meritata vacanza.

Napoli, la vincitrice del Gratta e Vinci è costretta a lasciare il quartiere. La situazione del tabaccaio.

Mentre la signora ha visto un lieto fine alla sua storia, il tabaccaio autore del furto, è recluso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (CE), dove, insieme agli avvocati sta facendo di tutto per essere rilasciato, in quanto, a detta di questi ultimi, il tabaccaio soffrirebbe di una gravissima patologia psichiatrica.

Contents.media
Ultima ora