×

Napoli, lutto a Mugnano: Elena D’Aniello muore a 41 anni per una brutta malattia

La comunità di Mugnano è stata colpita da un terribile lutto. Elena D'Aniello è morta a 41 anni . Lascia il marito e due figli in tenera età.

Napoli Elena D'Aniello

Da tempo combatteva contro un brutto male, ma alla fine per lei non c’è stato più nulla da fare. Elena D’Aniello, amata insegnante di Mugnano nel napoletano è morta prematuramente all’età di 41 anni. La notizia è stata data dal fratello della donna, Carmine, attraverso un post sui social.

“Avevamo tanti progetti” sono state invece le parole strazianti del marito.

Napoli, morta Elena D’Aniello: l’annuncio del fratello

Queste le parole dell’uomo che ha annunciato la scomparsa della sorella Elena:

“Mia sorella Elena è volata via a soli 41 anni. Sarà allestita, per oggi, una camera ardente presso L’Hospice Clotilde (Cicciano) dove ha trascorso gli ultimi giorni prima di salutarci.
I funerali si svolgeranno domani alle 11 presso la chiesa di S.

Pietro Apostolo, corso Garibaldi, Cicciano (Na). Mia mamma, mio cognato, i miei fratelli ed io vi ringraziamo tutti anticipatamente”.

I messaggi di cordoglio sui social

Scorrendo i numerosi presenti sui social è impossibile non notare quanto fosse grande l‘affetto non solo dei suoi familiari, ma anche di tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerla.

La donna infatti, in qualità di insegnante ha lavorato presso la scuola media Cirino di Mugnano e la Pacinotti di Marigliano.

Il marito ha detto: “Avevamo tanti progetti, i bambini da crescere, eravamo un tutt’uno dove tu eri la mente ed io il braccio, ci completavamo, insieme saresti stata capace di portarmi al polo nord senza farmi sentire a disagio, come cosi è stato in quei purtroppo pochi viaggi fatti insieme, dove io sempre timoroso e pauroso e tu a rassicurarmi”.

Un’altra utente ha invece scritto su Facebook: “Facebook mi chiede a cosa penso!!!! Bhe… Penso che la vita sia proprio ingiusta!!!!!! Per quanto mi sforzi di capire del perché accadano certe cose proprio non ci riesco, non mi capacito. Che la terra ti sia lieve cara Elena D’Aniello. Sei stata una ragazza piena di vita, grintosa e tanto determinata. Veglia sui tuoi piccoli da lassù”.

Contents.media
Ultima ora