×

Nato bambino con i capelli bianchi, non è albino: la foto

Condividi su Facebook

Strano caso avvenuto in Ungheria, dove un bambino nel 2015 è nato con i capelli bianchi. Subito il pensiero è andato all'albinismo: ma non è questo il caso.

In Ungheria un bambino è nato con i capelli bianchi. Il pensiero è andato subito all’albinismo, un’anomalia congenita per cui vi è parziale o totale assenza di pigmentazione in pelle, capelli e iride. Ma non è questo il caso di Bence, un bambino che è nato nel 2015 in Ungheria, la cui storia è stata raccontata dalla madre tramite una foto pubblicata sul suo profilo su Facebook.

Il piccolo è stato subito sottoposto al test dell’albinismo, al quale però è risultato negativo alla patologia.

Bambino nasce con i capelli bianchi

Strano caso avvenuto in Ungheria, dove un bambino nel 2015 è nato con i capelli bianchi. Subito il pensiero è andato all’albinismo, una patologia congenita per la quale vi è una parziale o totale assenza di pigmentazione nella pelle, nei capelli e nell’iride.

Ma non è questo il caso di Bence, un bambino nato nel 2015 in Ungheria, la cui storia è stata raccontata dalla madre tramite una foto che è stata pubblicata sul suo profilo Facebook.

Una volta nato, il bambino è stato sottoposto a tutti i test sull’albinismo, ai quali è risultato negativo alla patologia.

Il medico che ha curato la nascita del bambino, Zoltan Kummer, ha spiegato quello che è successo in questo strano caso: “Non si è trattato né di una malattia né di uno stress della mamma . Il motivo per il quale il piccolo è nato con i capelli bianchi è una carenza di pigmento temporanea”, ha dichiarato il medico.

Il quale ha sottolineato che il fatto che il bimbo abbia i capelli bianchi non rappresenta alcun problema. Infatti, la salute di Bence è assolutamente perfetta.

Che cosa è l’albinismo

Come già descritto in precedenza, la madre del piccolo Bence ha spiegato che la prima ipotesi che i medici avevano formulato è che il figlio fosse stato colpito dall’albinismo. Un bambino con i capelli bianchi in quanto albino, un caso come tanti altri.

Ma in realtà i test a cui Bence è stato sottoposto hanno dimostrato come il bambino non fosse stato colpito da questa patologia. Ma cosa è di preciso l’albinismo? Si tratta di una anomalia congenita per la quale vi è una parziale o totale assenza della pigmentazione nella pelle, nei capelli o nell’iride.

Questa patologia può essere causata da un’assenza o da un difetto di un enzima coinvolto nella sintesi della Melanina.

Per questo motivo, l’albinismo è considerato l’opposto del melanismo. Generalmente, chi viene colpito da questa malattia può presentare dei disturbi alla vista e una predisposizione ai tumori alla pelle.

In Italia, le persone albine sono tra le duemilacinquecento e le cinquemila. Colpisce con la stessa frequenza sia i maschi che le femmine. Esistono diversi tipi di albinismo. C’è quello totale, molto raro, riconoscibile dal fatto che le persone presentano una pelle bianchissima.

Poi c’è l’albinismo parziale, sicuramente quello più comune e che va a colpire solo alcune zone del corpo. Poi c’è l’albinismo oculo-cutaneo, che riguarda tutto il corpo e colpisce un bambino ogni trentacinquemila. E infine esiste l’albinismo oculare, che colpisce un neonato ogni quindicimila.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.