> > Nave da crociera fermata da lumache di mare e alghe: in centinaia bloccati da...

Nave da crociera fermata da lumache di mare e alghe: in centinaia bloccati da una settimana

Crociera

Centinaia di passeggeri bloccati a bordo di una nave da crociera a causa di un ammasso di lumache di mare e alghe.

Centinaia di passeggeri bloccati a bordo di una nave da crociera a causa di un ammasso di lumache di mare e alghe, che si è attaccato sotto lo scafo. 

Nave da crociera fermata da lumache di mare e alghe: in centinaia bloccati da una settimana

Centinaia di passeggeri sono rimasti bloccati da una settimana su una nave da crociera al largo della costa australiana, a causa di un ammasso di lumache di mare e alghe, che si è attaccato sullo scafo della nave. Tutto è accaduto sulla Viking Orion, nave da crociera da 14 ponti della Viking Ocean Cruises, con una capacità di 930 persone. Era salpata da Auckland per una crociera natalizia tra Nuova Zelanda e Australia. Le autorità australiane hanno identificato l’organismo marino sulla carena e hanno impedito alla nave di entrare nelle acque territoriali del Paese.

Tutto questo è accaduto per via delle severe norme australiane sulla sicurezza della fauna e della flora locale. L’organismo non identificato potrebbe causare danni all’ecosistema marino locale. 

Passeggeri bloccati a bordo dal 28 dicembre 

Alla nave è stato impedito di attraccare in porto e di entrare nelle acque del paese. I passeggeri sono bloccati dal 28 dicembre. Il dipartimento della pesca australiano ha spiegato che i controlli sono una “pratica comune per tutte le navi internazionali in arrivo“, per evitare “organismi marini dannosi“. Il comandante della nave ha provato a chiedere lo sbarco anche a Christchurch e Dunedin in Nuova Zelanda e a Hobart, in Tasmania, ma gli è stato negato.

La compagnia di navigazione ha dovuto ingaggiare subacquei professionisti per pulire lo scafo prima del via libera con un nuovo itinerario che porterà i passeggeri a Sydney il 4 gennaio. Intanto a bordo, per placare gli animi dei passeggeri infuriati, gli addetti hanno organizzato dell’intrattenimento aggiuntivo.