×

Nepal, alpinista italiano disperso, paura per Giancarlo Corona

Pausa passata in Nepal, dove l'alpinista italiano disperso Giancarlo Corona ha stabilito un contatto radio e sta scendendo da solo verso il campo base

Giampaolo Corona

Paura in Nepal per Giancarlo Corona, l’alpinista italiano dato per disperso sull’Annapurna, paura che è in parte rientrata dopo che lo scalatore trentino è stato individuato sulle forre della montagna e via radio ha detto ai soccorritori di stare bene. Corona era stato dato per ore disperso ma il team di soccorso impegnato nelle sue ricerche ha stabilito un contatto radio con il 49enne. 

Nepal, alpinista italiano disperso

Me le belle notizie non finiscono qua: Corona è stato materialmente visto scendere sotto al Campo 4, a quota 7.400 metri. I contatti con Giancarlo si erano interrotti giovedì 28 aprile, proprio mentre l’alpinista era in discesa verso il campo base. Corona, come già in altre spedizioni, ha scalato l’8mila in stile alpino, il che significa senza ossigeno supplementare o sherpa al seguito

“Sto bene, ce la faccio a scendere”

Via radio Corona ha comunque detto: “Sto bene ce la faccio a scendere da solo”. A quel punto l’alpinista del Primiero si è avviato. Giancarlo è uno davvero bravo nel suo mestiere-passione: è una Guida alpina ed è egli stesso un tecnico di elisoccorso. Il 49enne scalatore trentino ha completato dal canto suo già diverse spedizioni fuori dall’Europa, anche su altri 8mila in Nepal, Pakistan ed India.

Contents.media
Ultima ora