Nettuno: guida ubriaco e si schianta con le figlie a bordo
Nettuno: guida ubriaco e si schianta con le figlie a bordo
Cronaca

Nettuno: guida ubriaco e si schianta con le figlie a bordo

incidente
incidente

Nettuno: uomo si schianta ubriaco e senza patente con a bordo le due figlie. La più grande è morta nell'impatto.

Un uomo di 39 anni si è schiantato contro un palo con a bordo le due figlie rispettivamente di nove e sette anni. La più grande è morta a causa dell’impatto mentre la minore, rimasta ferita alla gamba ed in altre parti del corpo, è ora ricoverata all’ospedale di Anzio. Il padre, che ha riportato solo qualche contusione, è risultato positivo all’alcol test e privo della patente da nove anni.

Tragedia nella notte

La tragedia si è consumata intorno alla mezzanotte, in via dei Frati, a Nettuno. G.M, 39 anni, muratore, italiano che abitava nei pressi, era al volante della sua vettura, una Bmw 320; guidava in direzione di Velletri ad una forte velocità quando ha perso il controllo dell’auto e si è schiantato contro un palo della luce, poi all’interno di una cunetta ed infine si è capovolto più volte sulla strada. Con lui viaggiavano le due figlie piccole, Nicole di anni 9 e la minore di anni 7.

Nicole è morta sul colpo, a causa dell’impatto mentre la seconda ha riportato ferite in varie parti del corpo e si trova ora ricoverata all’ospedale di Anzio. Una delle ipotesi è che Nicole sia stata sbalzata fuori dal finestrino e successivamente schiacciata dall’auto quando questa si è ribaltata. Il padre invece ha riportato solo qualche contusione di lieve entità.

Le indagini

Un ambulanza giunta sul luogo dell’incidente ha portato i tre all’ospedale, dove è accorsa subito anche la madre delle piccole. Uno shock terribile per la donna che è stata colta da un malore e ricoverata a sua volta. Pare che l’uomo, una volta giunto al pronto soccorso, si sia allontanato per sfuggire alle domande dei parenti che nel frattempo avevano raggiunto il pronto soccorso. La situazione è apparsa così sospetta alla polizia che ha deciso di prelevare l’uomo per portarlo in centrale ed interrogarlo. Le indagini sono state affidate alla polstrada del posto mobile di Nettuno e dai colleghi della sottosezione di Albano con al comando Claudio Marrese.

La denuncia

Il muratore romano è risultato positivo all’alcol test ed inoltre, durante gli accertamenti, la polizia ha appurato che l’uomo non era in possesso della patente da nove anni. L’auto era priva di assicurazione e revisione e, secondo alcune testimonianze, le bambine viaggiavano senza cinture allacciate e seggiolino di sicurezza. Su ordine della polizia di Velletri, che ha disposto l’autopsia di Nicole a Tor Vergata, è scattata per l’uomo la denuncia per omicidio stradale, guida senza patente e in stato d’ebrezza.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche