×

New York, 11enne uccisa da un proiettile vagante in pieno giorno

Gli inquirenti stanno visionando un filmato in cui è ripreso l'autore dell'omicidio di una 11enne uccisa da un proiettile vagante in pieno giorno

la piccola K.T., uccisa mentre tornava da scuola

Orrore nel quartiere del Bronx a New York, dove nel pomeriggio di lunedì 16 maggio una ragazzina 11enne è stata uccisa da un proiettile vagante in pieno giorno. Secondo quanto riferito dalla polizia la piccola K.T. stava facendo ritorno da scuola quando è incappata in una sparatoria fra scooteristi ed un proietto l’ha colpita all’addome.

I soccorsi sono stati immediati ma poco tempo dopo la bambina è morta e l’annuncio ufficiale è stato dato da un affranto sindaco di New York Eric Adams. Un video diffuso dal NYPD mostrerebbe come la bambina sia stata colpita da uno scooter in movimento e le indagini degli inquirenti si stanno concentrando su quel frame ripreso dalle telecamere di sorveglianza.

New York, 11enne uccisa da un proiettile vagante

La vittima era stata immediatamente trasportata al Lincoln Hospital ma era morta in serata.

Per dare l’annuncio della morte della bambina il sindaco Adams ha interrotto una veglia commemorativa ad Harlem per le vittime dell’attacco terroristico del 14 maggio a Buffalo da parte di un suprematista bianco. L’assistente capo della polizia Timothy McCormack, comandante del Bronx Detective Bureau, ha espresso dolore e frustrazione per la violenza di strada nel quartiere.

Lo sfogo del poliziotto: “La politica faccia qualcosa”

E lo ha detto chiaramente: “Questo è molto, molto difficile da accettare per noi.

Si tratta del secondo bambino a cui hanno sparato in questo distretto quest’anno, un bambino di 11 mesi e ora un bambino di 11 anni. Sappiamo come combattere il crimine e lo stiamo facendo al meglio delle nostre capacità. Tuttavia penso che le altre parti del sistema di giustizia penale debbano farsi avanti e assumersi la responsabilità di quello che sta succedendo”.

Contents.media
Ultima ora