×

Nicoló Zaniolo nel mirino: insulti e minacce nel bagno della scuola della sorella Benedetta

Dopo la partita contro lo Spezia, Nicoló Zainolo è stato sommerso da insulti e minacce da parte di alcuni giovani tifosi della squadra ligure.

nicoló zainolo

Non c’è pace per Nicoló Zainolo. Per chi segue ed è appassionato di calcio e, soprattutto, della Roma, sa bene che, nel corso dell’ultima partita di Serie A, ha subito un calcio che ha permesso alla sua squadra di rimediare un rigore.

Il numero 22 della squadra giallorossa, infatti, ha ricevuto in pieno volto un calcio da un giocatore della squadra avversaria, lo Spezia. Il gesto di Giulio Maggiore è costato ai bianconeri un Calcio di rigore che è stato poi trasformato in gol da Tammy Abrham.

Gli insulti a Nicoló Zainolo

Dopo la fine della partita, tante sono state le critiche a Nicoló Zainolo. Gli insulti e le minacce, però, non si sono limitate al giocatore, ma hanno coinvolto anche la sorella minore Benedetta.La piccola di casa di casa, ha documentato quanto è successo nei bagni della sua scuola.

Tramite il suo profilo Instagram, infatti, ha postato alcune delle scritte che sono apparse sulle pareti della scuola, contro, ovviamente suo fratello. 

La replica di Benedetta Zainolo

Alcune, c’è da dire, sono delle frasi anche abbastanza forti. “Zainolo piccolo uomo”. “Ti picchiamo quando vogliamo”. “Zainolo traditore”. Insomma, frasi che hanno colpito la sensibilità della giovane ragazza che non ha perso tempo a replicare a tutto ciò. “Mi sa che i piccoli uomini siete voi! curatevi dall’odio e dall’invidia, fate pena!”.

Il “tradimento” secondo i tifosi 

 I tifosi dello Spezia si sono sentiti “traditi” dal giocatore ed ex fidanzato della famosa influencer Chiara Nasti, perché lui è cresciuto proprio a La Spezia. Il padre, inoltre, è stato per più di quattro stagioni centravanti della squadra ligure. 

Contents.media
Ultima ora