×

Nigeria, uomini armati rapiscono oltre 70 studenti di liceo

Un gruppo di uomini armati ha rapito più di 70 studenti di liceo: il drammatico evento si è consumato in una scuola di Kaya, in Nigeria.

rapimento

In Nigeria, un gruppo di uomini armati ha rapito più di 70 studenti che frequentano il liceo. Il rapimento, avvenuto nell’area nordoccidentale del Paese, è stato divulgato dalla polizia locale.

Nigeria, uomini armati rapiscono oltre 70 studenti di liceo: la nota della polizia

Nella giornata di mercoledì 1° settembre, le forze dell’ordine nigeriane hanno comunicato il rapimento di oltre 70 studenti di un liceo, organizzato da un gruppo di uomini armati non ancora identificati. Il drammatico evento si è consumato in una scuola superiore situata nei pressi di Maradun, nello stato di Zamfara, in Nigeria.

Le informazioni relative alla vicenda sono state diramate da un portavoce della Polizia di Stato nigeriana attraverso una nota ufficiale.

In particolare, nella nota, è stato riportato che il numero preciso di studenti rapiti risulta essere pari a 73 adolescenti.

Nigeria, uomini armati rapiscono oltre 70 studenti di liceo: le ricerche

In relazione alla tragica circostanza annunciata dalla polizia locale, il recente rapimento di 73 studenti è avvenuto nella mattinata di mercoledì 1° settembre, nel momento in cui un folto gruppo di uomini armati ha improvvisamente fatto irruzione all’interno della scuola superiore situata a Kaya, città che si trova entro i confini della regione di Maradun, nello Stato di Zamfara.

A proposito del rapimento dei 73 liceali, il portavoce della Polizia di Stato nigeriana, Mohammed Shehu, ha dichiarato che al momento gli agenti di polizia e le squadre di soccorso stanno collaborando tra loro e stanno lavorando senza sosta al fine di rintracciare gli studenti e identificare i rapitori.

Nigeria, uomini armati rapiscono oltre 70 studenti di liceo: casi analoghi

Il sequestro degli studenti condotto da sconosciuti uomini armati è stato registrato a pochi giorni soltanto di distanza dalla liberazione di altri tre gruppi di ostaggi.

In tutte e tre le circostanze, i soggetti rapiti sono stati rilasciati esclusivamente dopo il pagamento di ingenti riscatti.

Per quanto riguarda i tre gruppi di ostaggi recentemente liberati, tra gli individui sequestrati figuravano anche cittadini nigeriani giovanissimi. Vi era, ad esempio, tra le persone detenute contro la loro volontà anche un bambino di appena quattro anni. In questo contesto, le famiglie dei soggetti rapiti hanno dovuto, nella maggior parte dei casi, vendere ogni loro bene e ogni loro avere pur di far riconquistare la libertà ai propri cari.

Contents.media
Ultima ora