×

Nissan Pathfinder si rifà il trucco, ora con nuovo motore 3.0 turbodiesel

La Nissan è da sempre sinonimo di fuoristrada, ma quello vecchio stampo che non ha paura dei percorsi accidentati. Ereditando i fasti delle Terrano e delle Patrol, ecco arrivare sul panorama automobilistico la

che si è rifatta il trucco per regalare ai suoi estimatori una versione più bella sotto tutti i punti di vista; compresa quella pick-up che è presentata con il nome di Navara. La Pathfinder, nasce nel 2005, e a cinque anni di distanza si ripresenta al suo pubblico con un muso più inclinato che favorisce sensibilmente l’impatto aerodinamico e con delle modifiche sia ai paraurti che ai proiettori. Le modifiche maggiori si riscontrano all’interno dell’abitacolo. Si parte dalla strumentazione e dalla consolle cambiate, anche per accogliere il nuovo sistema di navigazione, che consente anche la registrazione di tutti i migliori ristoranti presenti sulla prestigiosa Guida Micheline. I maggiori cambiamenti, poi, si registrano quando si sale all’interno della Pathfinder.

La posizione di guida è sopraelevata, favorendo un’ottima visibilità; mentre all’interno trovano posto ben sette persone, grazie alla terza fila di sedili. Ma le novità non sono solo estetiche. Sotto il cofano, infatti, romba un motore 3.0 turbodiesel 6 cilindri, nato dal lavoro del gruppo Renault-Nissan. Questo nuovo propulsore denota una silenziosità che lascia senza parole, soprattutto alla luce dei suo 231 CV. Il cambio automatico con sette rapporti, poi, fa la differenza sia per le prestazioni che per la rumorosità. Chi sceglie a Nissan Pathfinder, però, avrà la possibilità anche di affidarsi al vecchio motore; quel 2.5 turbodiesel a 4 cilindri, che è passato da 171 a 190 CV riducendo anche del 15% gòi scarici inquinanti.

Dunque, sette posti, silenziosità, 4×4, e moltissime novità; per questo nuovo modello Nissan pronto a fare breccia tra gli estimatori del genere.

Leggi anche