×

No Green Pass, Questura di Trieste: organizzatori revocano la manifestazione per rischio infiltrazioni

Fonti della Questura di Trieste hanno rivelato che gli organizzatori del corteo No Green Pass hanno revocato l’iniziativa per rischio infiltrazioni.

no green pass

In considerazione di quanto riferito da alcune fonti della Questura di Trieste, il Coordinamento 15 Ottobre ha deciso di annullare la manifestazione No Green Pass organizzata per la giornata di venerdì 22 ottobre, per rischio infiltrazioni.

No Green Pass, Questura di Trieste: organizzatori revocano la manifestazione per rischio infiltrazioni

Nella giornata di giovedì 21 ottobre, il Coordinamento 15 Ottobre han deciso di revocare l’imminente corteo previsto a Trieste per rischio infiltrazioni: è quanto comunicato da fonti della questura.

La decisione presa dagli organizzatori, tuttavia, non esclude in automatico l’ipotesi che possano comunque verificarsi manifestazioni non autorizzate promosse dai cittadini che si oppongono alla certificazione verde. Per questo motivo, nonostante l’annullamento del corteo precedentemente indetto dal Coordinamento 15 Ottobre e previsto per venerdì 22 ottobre, centinaia di agenti si recheranno comunque in città per prevenire eventuali disordini e intervenire in caso di atti di violenza.

Manifestazione No Green Pass, Questura di Trieste: Stefano Puzzer e l’incontro sul Governo

Il motivo per il quale il Coordinamento 15 Ottobre ha deciso di non procedere con il corteo consiste principalmente nel timore che l’evento potesse essere strumentalizzato e ritorcersi tragicamente contro l’iniziativa.

Nella giornata del 22 ottobre, infatti, era stata fissata non solo la manifestazione No Green Pass ma anche un incontro con il Governo al quale è prevista la partecipazione di Stefano Patuanelli, ministro delle Politiche Agricole.

Proprio l’incontro con il Governo, però, ha generato una spaccatura all’interno della frangia dei No Green Pass di Trieste. In particolare, alle richieste e all’orientamento manifestati dai portuali guidati da Stefano Puzzer si sono opposti gli oltranzisti fomentati dal neoeletto consigliere comunale afferente al movimento 3V, Ugo Rossi.

No Green Pass, Questura di Trieste: l’ostilità di Ugo Rossi

Per quanto riguarda l’incontro, l’ala che fa capo a Ugo Rossi è fermamente contraria a ogni genere di mediazione con il Governo e ha definito il meeting con Patuanelli come “l’arma che lo Stato usa per prendere tempo”. Pertanto, Rossi ha manifestato la propria volontà di non partecipare alla manifestazione di venerdì 22.

Sui social, quindi, si sono moltiplicati post che annunciato una possibile contro-manifestazione che dovrebbe tenersi nella mattinata. Per l’eventuale contro-manifestazione, la Questura di Trieste non ha ricevuto nessuna richiesta di autorizzazione.

Contents.media
Ultima ora