×

No vax, come volano in Italia senza Super Green pass: voli low cost e scalo all’estero

Tra voli low cost e scali all'estero, i no vax riescono a volare in Italia senza utilizzare il Super Green Pass, nonostante sia obbligatorio.

Green pass

Tra voli low cost e scali all’estero, i no vax riescono a volare in Italia senza utilizzare il Super Green Pass, nonostante sia obbligatorio sui mezzi di trasporto. 

No vax, come volano in Italia senza Super Green pass: voli low cost e scalo all’estero

Molte persone che non si sono vaccinate ogni giorno volano da una città all’altra dell’Italia senza avere il Super Green pass, nonostante sia obbligatorio sui mezzi di traporto. Si tratta di viaggi tecnicamente legali grazie ad una “scappatoia” normativa dell’ultima ordinanza, che permette gli spostamenti vi aria senza certificato verde nelle tratte internazionali. In questi casi basta l’esito negativo di un tampone. Per questo le persone che hanno deciso di non vaccinarsi ma vogliono viaggiare fanno scalo in un Paese dell’Unione Europea prima di raggiungere la destinazione nazionale.

Lo ha appreso il Corriere della Sera da varie fonti aeroportuali italiane e dal personale delle compagnie aeree.

Dal 10 gennaio per prendere un aereo è obbligatorio il Super Green pass, per tutte le rotte nazionali. Per quelle internazionali il viaggiatore dovrà seguire le regole di ogni Paese di destinazione, ma in Europa è sufficiente un tampone negativo. I non vaccinati che arrivano in Italia dai paesi dell’Unione Europea dovanno avere l’esito negativo di un tampone ed effettuare l’isolamento fiduciario di 5 giorni.

Nessuno, però, controlla, per cui molti non fanno né il test né la quarantena. 

No vax, come volano in Italia senza Super Green pass: le rotte

Il viaggio per i non vaccinati diventa sicuramente più lungo e complicato, ma economicamente ha un impatto ridotto o nullo rispetto ad un viaggio diretto. Per esempio la Milano-Barcellona-Cagliari. Il 6 febbraio con 46 euro si può volare con Ryanair da Milano a Barcellona, per poi imbarcarsi su un Vueling con destinazione Cagliari a soli 34 euro.

In questo caso per entrambi i viaggi basta l’esito di un tampone negativo. Una volta arrivato a Cagliari il passeggero dovrebbe isolarsi per cinque giorni, ma il sistema dei controlli non riesce a seguire tutti.

No vax, come volano in Italia senza Super Green pass: i costi

I costi, compiendo questo tipo di viaggio, spesso sono ridotti. Un’altra rotta è quella dalla Lombardia per la Sicilia, passando per la Francia. Servono 20 euro con easyJet da Milano Linate a Parigi-Charles de Gaulle, poi altri 38 euro per volare fino a Catania, per un totale di 58 euro. Per la tratta Milano-Puglia si passa dall’Ungheria. Il 7 febbraio il volo verso Budapest, con Ryanair, osta 5 euro, più altri 3 con Wizz Air per arrivare a Bari. Ovviamente a questo si devono aggiungere le spese per gli extra e per il tampone. 

Contents.media
Ultima ora