×

No vax muore di Covid, temeva conseguenze sulla fertilità. La famiglia: «La disinformazione l’ha uccisa»

No vax muore di Covid a 29 anni, Samantha Wendell temeva conseguenze sulla fertilità. La famiglia: "è stata uccisa dalla disinformazione".

No vax muore di Covid a 29 anni

Aveva sottovalutato il virus e rifiutato il vaccino temendo delle possibili conseguenze sulla propria fertilità. No vax muore di Covid pochi giorni prima delle sue nozze.

No vax muore di Covid: temeva conseguenze sulla fertilità

Si tratta di Samantha Wendell, 29enne di Grand Rivers, nel Kentucky.

La giovane, morta di Covid lo scorso 10 settembre, avrebbe dovuto sposarsi il 21 agosto col suo fidanzato Austin Eskew, dopo un fidanzamento di più di 10 anni. Purtroppo, però, le nozze non si sono mai celebrate.

Samantha era ansiosa di avere figli e aveva deciso di non vaccinarsi dopo aver sentito fake news secondo cui i vaccini avrebbero influito sulla fertilità, ha spiegato la famiglia a NBC News.

No vax muore di Covid: aveva deciso di vaccinarsi

Durante l’estate la donna aveva poi cambiato idea e aveva preso un appuntamento per il vaccino per fine di luglio. Tuttavia, era ormai troppo tardi: pochi giorni prima dell’appuntamento, lei e il suo fidanzato sono risultati positivi al virus.

Le condizioni di salute di Samantha sono peggiorate, e, cinque giorni prima della data delle nozze, i medici hanno le hanno collegato un ventilatore. Dopo un lungo ricovero, la promessa sposa è morta il 10 settembre.

No vax muore di Covid, la famiglia: «La disinformazione l’ha uccisa»

Dopo la sua morte, Maria Vibandor Hayes, sua cugina, in un post su Facebook ha scritto: «La disinformazione l’ha uccisa. Questo non è uno scherzo. Il Covid non è uno scherzo. La vita delle persone non è uno scherzo! Smettetela di fare le vostre ‘ricerche’, leggere qualcosa su internet non è ricerca. Cercare su Google e leggere non vi rende esperti». 

Lo sfogo della cugina di Samantha prosegue, e invita le persone a vaccinarsi, a chiamare il proprio medico se si è ancora indecisi, di progli delle domande a riguardo o di parlarne “con un vero esperto che sa di cosa si tratta”.

Anche la zia, Denise Picicci, le ha dedicato qualche parola sui social: Era un’anima così bella dentro e fuori… Non ho le parole per descrivere il nostro dolore e tristezza. Per favore, pregate per mia sorella, la sua famiglia e il suo fidanzato Austin e il resto della nostra famiglia in questi momenti devastanti che ci attendono. Riposa in pace angelo mio finché non ci incontreremo di nuovo”.

Contents.media
Ultima ora