×

Non solo Green pass, alla pizzeria Forlin di Vicenza arriva il CanaPass: di cosa si tratta

Il noto pizzaiolo vicentino Dino Forlin ha ideato l'impasto ai semi di canapa disponibile solo per i clienti dotati di CanaPass: come ottenerlo?

pizzeria Forlin CanaPass

All’ingresso della pizzeria Forlin, a Vicenza, non sarà chiesto solo il Green pass: i clienti, infatti, potranno usufruire anche del CanaPass e ottenerlo è molto semplice. Per averlo, infatti, è sufficiente mostrare di aver firmato per il referendum sulla legalizzazione della cannabis.

A tutti i firmatari che entreranno verrà regalato l’impasto ai semi di canapa, Jamayka, ideato dal noto pizzaiolo vicentino Dino Forlin.

Pizzeria Forlin, chi può ottenere il CanaPass

Il raggiungimento delle 500.000 firme necessarie per il referendum sulla cannabis legale apre la strada alla consultazione popolare, fissata probabilmente nel 2022. Dalla raccolta firme, realizzata per la prima volta esclusivamente online, si evince ampia adesione soprattutto da parte degli under 25, trattandosi di un tema sentito in particolare da una parte delle nuove generazioni italiane.

L’iniziativa è stata promossa da varie realtà, tra le quali l’Associazione Luca Coscioni, +Europa e i Radicali italiani, con l’intento di sensibilizzare gli italiani sul tema. In tanti, infatti, non si sono limitati a firmare, ma ne hanno anche tratto ispirazione per ideare nuovi progetti.

È il caso della pizzeria Forlin di Vicenza, dove per la prima volta viene offerto gratuitamente un impasto ai semi di canapa: l’omaggio è destinato esclusivamente a chi ha firmato per il referendum sulla legalizzazione della cannabis.

Pizzeria Forlin, cos’è il CanaPass e come averlo

La raccolta firme per il referendum sulla legalizzazione della cannabis ha raggiunto le 500mila firme richieste nell’arco di pochi giorni. Sono state raccolte circa 3.000 firma all’ora, quasi una al secondo. A favorire l’iniziativa è stata anche la possibilità di firmare tramite SPID.

È proprio grazie alla modalità digitale che è possibile avere una comunicazione ufficiale che certifichi la firma: fondamentale per ottenere il CanaPass ideato dalla pizzeria Forlin.

Questa comunicazione, infatti, permetterà di entrarne in possesso. Il CanaPass è valido per ricevere l’omaggio presso la pizzeria di Bassano nota per le sue sperimentazioni culinarie a base di canapa.

Pizzeria Forlin, l’idea del CanaPass

Dino Forlin è un pizzaiolo coraggioso e dallo spirito sperimentatore e tenace. Con le mani in pasta gli piace provare nuovi ingredienti e dare libero sfogo alla creatività, mosso da una passione profonda e da un talento innegabile. Pizzaiolo abile e raffinato, da sempre sforna idee innovative e “unconventional”, come è solito definirle.

Un fil rouge ha quasi sempre collegato le sue creazioni: la canapa. Dall’aperitivo, passando per gli impasti, fino al dolce: la canapa si rivela un ingrediente estremamente versatile nella sua cucina.

Per questo motivo, Forlin ha “voluto farsi promotore di questa iniziativa volta a incentivare il referendum sulla legalizzazione della cannabis e per sensibilizzare sulle ottime proprietà nutrizionali e culinarie dei prodotti alimentari a base di canapa”. Come spiegato dallo stesso Forlin, i semi della Canapa contengono grandi quantità di proteine vegetali e di aminoacidi essenziali caratterizzati da un alto valore biologico. Sono una naturale fonte di fibre alimentari, contengono importanti vitamine, potassio e fosforo. Inoltre, l’impasto alla canapa preparato da Dino ha un apporto calorico inferiore rispetto a quello della farina di frumento: un grande vantaggio per i più attenti alla linea.

“In Italia, da quanto riporta l’Associazione Luca Coscioni (tra i promotori del referendum), i consumatori di canapa sono circa 6 milioni. Il CanaPass vuole essere un modo chiaramente ironico, come lo sono tante mie invenzioni in cucina, per sensibilizzare su un tema così importante“, ha aggiunto Dino Forlin.

Contents.media
Ultima ora