×

Non vuole indossare la mascherina, lo “sciamano” Hermes Ferrari prende a testate un passante

Lo “sciamano” Hermes Ferrari reagisce e prende a testate un passante, ma sui social si difende: "Sono stato trattenuto dalle guardie giurate"

Ferrari vestito da "sciamano" e il momento della testata

Non vuole indossare la mascherina, pericò lo “sciamano” Hermes Ferrari reagisce e in un centro commerciale dell’Emilia Romagna e prende a testate un passante che lo aveva redarguito dopo un diverbio con una guardia di sicurezza. Piccoli Qanon crescono, e crescono male, almeno stando a quanto riferito dai media che rilanciano la notizia ed alle immagini abbastanza eloquenti.

Protagonista della vicenda che ha avuto come teatro l’outlet Fidenza Village è Hermes Ferrari. Sarebbe costui il cosiddetto “Sciamano italiano”, nome affibbiatogli per il suo travestimento simile a quello di Jake Angeli, il complottista di QAnon e supporter di Donald Trump fermato per l’assalto al Congresso americano.

Lo “sciamano” Hermes Ferrari prende a testate un passante: il diverbio di innesco

Ferrari si era presentato con un “dress code” simileil 6 aprile scorso ad una manifestazione dei ristoratori davanti a Palazzo Chigi contro le chiusure innescate dalla pandemia, e si era preso il nomignolo.

Quello e obbligo di fare cose stupide evidentemente, stando almeno all’aggressione che i presenti avrebbero ripreso e di cui lui sarebbe stato protagonista attivo. Ma cosa è successo? Che Ferrari si è rifiutato di indossare la mascherina e quando un vigilante gli ha fatto notare la cosa, cosa illegale, si badi, altrimenti si riduce tutto ad una baruffa di principio e il sugo della faccenda sfuma, lo “sciamano” non ci è stato ed ha risposto per le rime.

Lo “sciamano” Ferrari insulta l’uomo della sicurezza e prende a testate un passante

I media riportano un florilegio di soavi parole indirizzate da Ferrari al vigilante: “Pelatone di m***a, è pieno di gente senza mascherina e rompi il c***o a me”. Il suo interlocutore gli avrebbe fatto notare con educazione che la mascherina al chiuso va indossata e Ferrari, come dicono in quella Roma che aveva già invaso con piglio ostrogoto, è “partito di capoccia”, ma non contro di lui.

Proprio mentre il diverbio sembrava infatti finito un passante ha commentato la vicenda insultando Ferrari e facendo scattare la sua reazione, sostanziata da una testata.

Lo “sciamano” Hermes Ferrari prende a testate un passante ma si difende: “Io trattenuto”

Attenzione, la versione di Ferrari sull’effetto della sua sparata no mask è differente: sul suo profilo Facebook l’uomo sostiene di essere stato trattenuto dalle guardie di sicurezza e che il passante colpito aveva assunto un atteggiamento “minaccioso” e perciò meritevole di una reazione fisica. “Prima di fare commenti stupidi guardate il fermo immagine : mani protese verso il mio volto e io le mani abbassate con le guardie giurate che mi bloccano”. Ad ogni modo l’aggressore alla fine è uscito dall’outlet con una denuncia per aggressione e mancato rispetto della normativa anti-Covid, mentre la vittima si è fatta refertare dal 118 con una prognosi di 7 giorni.

Contents.media
Ultima ora