Notte al museo, l'ultima disavventura di un turista a Milano
Notte al museo, l’ultima disavventura di un turista a Milano
Milano

Notte al museo, l’ultima disavventura di un turista a Milano

notte al museo

Notte al museo: ecco le tragicomiche disavventure dei turisti rimasti intrappolati all'interno delle più famose gallerie del mondo. Da Milano all'Alsazia, le migliori gag dei malcapitati.

Notte al museo, sembra il titolo di un film ma in verità è solo ciò che è successo ultimamente ad un turista. Sono davvero tanti i bizzarri episodi accaduti nel mondo, durante una visita in galleria d’arte, un museo contemporaneo o presso un’antica libreria, delle vere e proprie disavventure capitate a quei turisti talmente distratti da perdere la cognizione del tempo o a chi è stato trattenuto in bagno più del previsto per un bisognino inaspettato. Andiamo a scoprire queste esilaranti storie accadute all’interno delle maggiori attrazioni turistiche.

Notte al Museo

Nel mese di Luglio 2016, un turista ventitreenne degli States, giunto in visita a Milano, si è ritrovato a passare la notte tra le guglie del Duomo della medesima città. L’uomo avrebbe dichiarato alla polizia di essere rimasto chiuso dentro ma di non aver dato l’allarme per non creare una situazione di panico. Sembrerebbe quasi una scena comica ma assolutamente reale, il turista era stato trattenuto da un bisognino più lungo del solito alla toilette, quando gli addetti alla sicurezza avevano già effettuato il controllo prima di chiudere le porte del Duomo.

Il giovane americano si è quindi goduto la vista notturna in cima al maestoso monumento.

I precedenti

Una caso del genere è già capitato ad una donna in Germania, precisamente a Kaiserslautern, che è rimasta chiusa in una nota galleria d’arte impressionista. A quanto pare, la donna ha riferito alle autorità competenti, di essere rimasta talmente colpita dalle opere d’arte al punto di perdere la cognizione del tempo. Ella si è pertanto ritrovata a fuggire tramite le apposite uscite di emergenza, facendo scattare tutti gli allarmi presenti nella struttura.

Un uomo americano invece, nel 2014 era rimasto chiuso all’interno di una libreria di Trafalgar Square a Londra. Immerso tra i numerosi scaffali ricolmi di libri, David Willis, era sceso al piano inferiore scoprendo che il negozio era stato chiuso e le luci completamente spente. Vani sono stati gli svariati tentativi dell’uomo di contattare le autorità competenti e gli addetti alla sicurezza.

Egli ha pertanto deciso di postare la sua tragicomica disavventura sui social ottenendo un’immediato record di visualizzazioni: proprio grazie ai post, la polizia è accorsa in suo aiuto.

In Florida, durante un ricevimento di nozze presso il Flager Museum, il giovane giocatore di football americano Louis Morris Murphy Jr, si è dato alla pazza gioia bevendo qualche bicchiere di alcool in più. Sentendo un improvviso mal di testa, l’uomo si è appisolato all’interno del cortile del museo, addormentandosi sugli scalini. Al suo risveglio la festa di nozze era terminata ed il museo era stato chiuso così, tentando la fuga, il giovane ha rotto una finestra e poi ha chiamato la polizia: non ricordava bene dove si trovasse.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Imetec Start&stop / 8660 Bianco/verde/argento
69.9 €
129 € -46 %
Compra ora
Philips Health Grill HD4467/90
69 €
104.99 € -34 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Giornaliera Pocket Rosso Scarlatto C
18.9 €
Compra ora