Nottebohm, il castello abbandonato che ispirò Tim Burton
Nottebohm, il castello abbandonato che ispirò Tim Burton
Lifestyle

Nottebohm, il castello abbandonato che ispirò Tim Burton

nottebohm

Misteri, magia, fantasmi ed arte. Tutto quello che un vero castello racchiude in sé.

Il castello di Nottebohm, oltre ad essere uno degli edifici più affascinanti caduti in rovina, è diventato famoso per un altro aspetto. Il regista americano Tim Burton ha infatti dichiarato di essersi ispirato alla struttura per uno dei suoi film. Spesso l’atmosfera dei luoghi abbandonati è capace di attirare ed ammaliare artisti di tutto il mondo. Un altro esempio è il castello abbandonato di Stalker, in Scozia, che appare nel film del 1975 Monty Python e il Sacro Graal.

Nottebohm, la storia

Il castello ha vissuto una storia piuttosto difficile. La struttura fu costruita per volere della nobile famiglia Nottebohm nel 1908. Sorge nella città di Brecht in provincia di Anversa in Belgio. Situata in mezzo alla natura, questa grande ed imponente dimora è stata per anni la culla della nobile famiglia belga. Ma non lo sarebbe stato per sempre. Dopo la Seconda Guerra Mondiale i Nottebohm persero la loro casa. Purtroppo la famiglia belga, nonostante fosse ricca, non seppe gestire il proprio denaro e quindi cadde in rovina.

Durante la guerra un nucleo familiare di origine tedesca vi abitò abusivamente e i belga, al loro ritorno, non furono in grado di riprendersela.

Pochi anni dopo il castello fu definitivamente abbandonato e lasciato in balia del tempo e di se stesso. L’usura fece il suo corso e distrusse letteralmente gli interni della casa che oggi non sono più agibili. Anche l’esterno non è in buone condizioni infatti svariati cartelli all’ingresso segnalano la pericolosità di entrarvici.

nottebohm

Un luogo misterioso

Forse a causa della sua storia un po’ difficile il castello è anche conosciuto come luogo infestato dai fantasmi. In questo luogo, nel corso degli anni, si svolsero numerosi studi e sopralluoghi per il sospetto di presenze paranormali. Pare che alla fine i risultati furono inconcludenti e che la grande dimora sia libera da presenze sinistre. Ma c’è ancora una cosa molto curiosa da dire sul castello di Nottebohm. Il regista americano Tim Burton venendo a conoscenza della struttura ne rimase affascinato.

Ben presto diventò ispirazione per uno dei suoi film “Miss Peregrine – la casa dei ragazzi speciali“. Il film racconta le vicende di un gruppo di ragazzi con poteri speciali che abitano insieme in una grande villa. Tim Burton venne a conoscenza di questo suggestivo luogo grazie alle istantanee di Martijn Zegwaard. Il fotografo ama infatti fotografare vecchi castelli e dimore in rovina e grazie alla sua passione è stato possibile far nascere il fenomeno di esplorazione urbana che negli ultimi anni è parecchio in voga tra i giovani.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche