×

Novak Djokovic arrestato dopo aver vinto il ricorso? Il governo australiano smentisce

Novak Djokovic non è stato arrestato: lo hanno confermato fonti del governo australiano dopo la diffusione della notizia del suo fermo.

Djokovic padre

Il governo australiano ha smentito la notizia, riportata da alcuni media serbi, secondo cui Novak Djokovic sarebbe stato arrestato dalle forze dell’ordine. Secondo la stampa, che aveva citato il padre, l’atleta era stato fermato a poche ore dalla vittoria in tribunale che gli aveva permesso di riottenere il visto e poter sperare di partecipare agli Australian Open: fonti dell’esecutivo locale hanno però reso noto che il tennista non risulta sotto arresto.

Djokovic arrestato: la smentita

A lanciare la notizia era stato un giornalista serbo parlando della conferma, da parte del padre del tennista, del nuovo arresto dell’atleta. Parole che contraddicevano però in parte quelle del fratello secondo cui “vogliono catturarlo e detenerlo di nuovo” ma “è insieme ai suoi legali nella stanza da cui ha ascoltato l’udienza per capire le prossime mosse“. A pochi minuti dalla diffusione della notizia, anche alcune fonti concordanti del governo australiano e dell’organizzazione degli Open hanno fatto sapere che Djokovic non è stato arrestato.

Djokovic arrestato, la smentita: governo intenzionato a revocare il visto

Il governo avrebbe comunque intenzione di procedere all’espulsione del campione nonostante la decisione della Corte federale di Melbourne che ha definito irragionevole la cancellazione del suo visto. Dopo la vittoria del ricorso il campione di tennis è stato scarcerato, ma il legale dell’esecutivo ha comunque avvertito che il ministro dell’Immigrazione può ancora decidere di espellerlo.

Contents.media
Ultima ora