×

Novaya Gazeta sospende le pubblicazioni: perché è stato costretto?

Novaya Gazeta sospende le pubblicazioni. Il giornale d'opposizione russo diretto da Dmitrij Muratov è stato costretto a fare una scelta difficile.

Giornale d'opposizione russo sospende le pubblicazioni

Novaya Gazeta sospende le pubblicazioni. Il giornale d’opposizione russo, diretto dal premio Nobel per la Pace 2021 Dmitrij Muratov, si ferma e lo rende noto sul proprio profilo Twitter.

Novaya Gazeta sospende le pubblicazioni: perché è successo

“Abbiamo ricevuto un altro avviso da Roskomnadzor in seguito al quale sospendiamo la pubblicazione del giornale sia sul web che su carta fino al termine dell’operazione speciale sul territorio dell’Ucraina”, scrive Novaya Gazeta su Twitter.

In precedenza, la rivista aveva pubblicato un tweet velatamente critico nei confronti di Putin, quando era stata arrestata la giornalista Marina Ovsyannikova, che aveva esposto un cartello di protesta contro il presidente russo. Nell’intervento sui social, Novaya Gazeta aveva postato un’immagine dell’episodio, cancellando il contenuto del poster a evidenziare la censura stampa imposta dal Cremlino.

Sospeso Novaya Gazeta, il richiamo di Roskomnadzor

Nel post si fa riferimento a un ente statele russo che si occupa della supervisione delle telecomunicazioni.

Roskomnadzor, in due diverse occasioni, aveva ammonito Novaya Gazeta per un presunto “agente straniero” non indicato in un articolo, come richiesto dalla legge russa.

Novaya Gazeta sospeso, il secondo richiamo

Il secondo richiamo si rifà invece alla legge approvata dalla Duma, che punisce chiunque definisca e parli di guerra e non di operazione militare speciale in Ucraina. La censura nei confronti della stampa russa è forte e continua anche nei confronti di Novaya Gazeta, storico periodico dove scriveva anche Anna Politkovskaja, trovata nell’ascensore del suo palazzo, uccisa.

Contents.media
Ultima ora