Nozze di lusso in Puglia bocciate dagli americani: 'Troppo invadenti, non verremo più'
Nozze di lusso in Puglia bocciate dagli americani: ‘Troppo invadenti, non verremo più’
Attualità

Nozze di lusso in Puglia bocciate dagli americani: ‘Troppo invadenti, non verremo più’

Scena della festa
Gli sposi Renée Sutton ed Eliot Cohen danzano sotto i flash dei fotografi.

Una coppia di ricchissimi rampolli newyorkesi, Renée Sutton ed Eliot Cohen, sceglie di sposarsi in Puglia, ma l’agenzia che organizza le nozze si lamenta dell’invadenza della gente.

La vicenda

Il matrimonio

Una coppia di giovani miliardiari newyorkesi, Renée Sutton ed Eliot Cohen – lei è una dei cinque figli di un famoso immobiliarista di origine siriana, Jeff Sutton, mentre lui è meno noto ma certamente a sua volta molto ricco –, ha deciso di celebrare le sue nozze, avvenute il 31 agosto scorso con rito ebraico, sulla spiaggia di Lido Santo Stefano a Monopoli, in provincia di Bari, ma l’agenzia di cui si sono avvalsi, che si chiamata Norma Cohen Production, sarebbe rimasta “molto scioccata” dall’invadenza dei pugliesi incontrati, inclusi i giornalisti, durante i festeggiamenti con 415 invitati americani alle nozze –tra cui Ivanka Trump, figlia del presidente americano Donald, il quale, tra parentesi, sarebbe secondo Forbes meno ricco del padre di Renée -; dunque la stessa agenzia si sarebbe “trovata molto in difficoltà” nell’organizzazione. Lo ha detto al tg regionale della Puglia Marisa Melpignano, di Borgo Egnazia, proprietaria di alberghi extralusso nelle campagne brindisine.

Renée ed Eliot

Momento dei festeggiamenti

Non è la prima volta che l’agenzia a stelle e strisce organizza matrimoni in Puglia e, dato che anche altre volte si sarebbe trovata male proprio a causa dell’eccessiva curiosità ed invadenza della gente, probabilmente non la sceglierà più come location.

Come potrebbero non sceglierla più altre ricche famiglie di giovani americani che desiderano sposarsi, visto che la brutta vicenda ha avuto molta eco mediatica – mentre il matrimonio Sutton-Cohen avrebbe potuto rappresentare una grande occasione di pubblicità per la regione del Sud Italia -. Marisa Melpignano ha espresso anche la preoccupazione questo motivo del presidente della Regione Puglia, il quale aveva chiesto maggior rispetto per gli sposi e in particolare proprio per Renée Sutton ed Eliot Cohen, che sceglievano di festeggiare nell’amena località turistica il loro matrimonio. In passato c’era stata più discrezione in occasioni del genere.

Festa nuziale blindatissima

Nozze di lusso

E’ pur vero che le famiglie dei due giovani hanno davvero fatto le cose in grande e non era possibile che passassero inosservate: tanto per cominciare, per settimane la spiaggia dove si è celebrato il matrimonio è stata off-limits per i bagnanti, con tanto di piattaforma di cavi d’acciaio sugli scogli. Inoltre sembra che la musica durante le danze fosse davvero altissima e l’illuminazione tra cielo e mare tanto spettacolare quanto “esagerata”.

Ben cento le portate, preparate secondo la tradizione ebraica (kosher) e con un omaggio ai prodotti della Puglia. C’erano pure carrozze e cavalli e la sposa, ovviamente in abito bianco, portava una coroncina sul capo come una vera principessa – ma questo è un look che scelgono anche spose meno danarose di Reneè Sutton –. Il tutto per la “modica” cifra di 25 milioni di dollari.

Scena della festa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche