> > Nubifragio nel Catanzarese, danni, allagamenti e disagi

Nubifragio nel Catanzarese, danni, allagamenti e disagi

Un'immagine del violento nubifragio a Catanzaro

Nubifragio nel Catanzarese, danni, allagamenti e disagi con le strade degli abitati inondate da acqua torbida, fango e detriti di ogni tipo

Nubifragio nel Catanzarese, danni, allagamenti e disagi, i media spiegano che nelle ore della notte appena trascorsa una violentissima ondata di maltempo ha colpito la Calabia ed il territorio dell’area metropolitana catanzarese.

In particolare la fascia ionica è stata colpita da un severo maltempo che ha piegato il capoluogo.

Nubifragio nel Catanzarese, ci sono danni

Quel violento nubifragio si è abbattuto ieri sera sul Catanzarese, ed ha fatto danni severi in particolare lungo la fascia ionica, colpendo il quartiere Lido del capoluogo. Ansa spiega che la pioggia intensa ha provocato l’allagamento di strade e scantinati e che moltissime strade sono state sommerse a causa della furiosa pioggia da sassi e fango.

Quei detriti sono stati trascinati creando disagi alla circolazione.

Fiumi e torrenti esondati e detriti in strada

In località Martelletto è esondato il fiume Fallachello e sul posto sono ancora operativi i Vigili del fuoco, la Polizia locale e personale del Comune. Tutto questo mentre a Cicala il maltempo ha provocato il “danneggiamento del depuratore e della condotta adduttrice delle sorgenti”: E non è finita purtroppo: in alcuni comuni del Lametino si sono registrare esondazioni di torrenti: sulla fascia tirrenica si è verificato a Pianopoli, San Pietro a Maida e Jacurso.