×

Nucleare: Penati chiede un Incontro per il No

Una tavola rotonda per dire di no al nucleare in Lombardia. Ribadisce questo concetto Filippo Penati, vicepresidente del Consiglio regionale lombardo, Filippo Penati, che ha chiesto per iscritto a Davide Boni, presidente dell’assemblea, «subito un consiglio regionale straordinario per dire no al nucleare».

Tutto ciò poche ore dopo le dichiarazioni del Ministro dello Sviluppo Economico , Paolo Romani, sulla possibilità di creare un impianto anche nella nostra regione.

Secondo Penati «non è accettabile che una notizia di tale importanza per tutti i cittadini lombardi debba essere appresa dalla stampa. Chiedo che il consiglio possa esprimersi al più presto sull’argomento e impegnare il presidente Formigoni e la giunta a contrastare questa eventualità. Questo è tanto più necessario in quanto abbiamo alle spalle una campagna elettorale in cui il centrodestra ha tenuto rispetto al tema del nucleare un atteggiamento omertoso e il presidente Formigoni non si è mai pronunciato con chiarezza sull’argomento».

Ribadisce poi la «totale contrarietà alla creazione di una centrale in Lombardia, questo perchè si tratta di una tecnologia costosa, non economicamente conveniente e che non da, ancora oggi, nessuna certezza sullo smaltimento delle scorie».

Insomma, no al nucleare non solo in Lombardia ma nemmeno in Italia.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche