×

Nunzia Alessandra Schilirò, la poliziotta No Green pass rischia il licenziamento

Nunzia Alessandra Schilirò, dopo l'intervento in piazza San Giovanni, è sotto procedimento disciplinare e rischia il licenziamento.

Nunzia Alessandra Schilirò

Nunzia Alessandra Schilirò, dopo l’intervento in piazza San Giovanni, è sotto procedimento disciplinare e rischia il licenziamento. Il suo intervento è avvenuto durante una manifestazione No Green Pass, a Roma.

Nunzia Alessandra Schilirò, la poliziotta No Green pass rischia il licenziamento

Nunzia Alessandra Schilirò, vice questore, è salita sul palco durante una manifestazione No Green Pass che si è tenuta a Roma. Grazie alla divisa della Polizia di Stato, ha ottenuto davvero un grande successo tra le persone che sono contro il certificato verde. A causa di quell’intervento è stato aperto un procedimento disciplinare nei suoi confronti e rischia il licenziamento. Secondo Il Messaggero le si può contestare la violazione dell’articolo 5 del Dpr 25 ottobre 1981, che regola le sanzioni disciplinari per il personale della Pubblica Sicurezza, ovvero la “deplorazione“.

Questa comporta “il ritardo di un anno nell’aumento periodico dello stipendio o nell’attribuzione della classe di stipendio superiore, a decorrere dal giorno in cui verrebbe a maturare il primo beneficio successivo alla data nella quale la mancanza è stata rilevata“. Il rischio di licenziamento in questo momento è molto alto.

Nunzia Alessandra Schilirò, la poliziotta No Green pass

Il suo ruolo è ciò che ha fatto risaltare ancora di più la sua presenza alla manifestazione.

Questo potrebbe diventare un punto debole nella sua importante carriera. Nunzia Alessandra Schilirò ha diretto la quarta sezione della squadra mobile di Roma, occupandosi di reati sessuali e pedofilia. Le sue capacità e le sue competenze le hanno fornito una grande credibilità e un grande rispetto per il suo ruolo. Sul palco della manifestazione ha parlato di “Stato dispotico e corrotto“. Ha citato Gandhi, Falcone e Borsellino. La donna ha esercitato il suo diritto, partecipando alla manifestazione, come tantissimi altri cittadini, ma il problema è il ruolo che riveste, che non le consente di fare determinati discorsi.

La ministra dell’Interno, Lamorgese, ha dichiarato di seguire la vicenda. Hanno aperto un’azione disciplinare e potrebbe dover dire addio alla sua amata divisa. La sua carriera sembra essere incrinata, ma lei ha dichiarato a gran voce di voler continuare a portare avanti il suo pensiero.

Nunzia Alessandra Schilirò, la poliziotta No Green pass: i post e l’associazione OsaItalia

Nunzia Alessandra Schilirò ha condiviso dei post sui social che esprimono perfettamnete il suo pensiero.

In un post dell’11 agosto 2021, fissato in alto sul suo profilo, riporta gli stessi contenuti che ha espresso in piazza San Giovanni. La donna ha pubblicizzato anche il manifesto di un’associazione che si chiama O.S.A Italia (Operatori Sicurezza Associati Italia). Vengono invitati a far parte dell’associazione tutti gli “appartenenti alle Forze Armate, alle Forze di Polizia e alle categorie che concorrono alla Sicurezza Pubblica e alla Giustizia della società civile“. Nel canale Telegram dell’associazione ci sono molti contenuti simili. Il vice questore esprimeva perfettamente le sue idee in pubblico, ancora prima di partecipare alla manifestazione, dove ha ribadito questi concetti.

Contents.media
Ultima ora