×

Nuova mappa Covid Ecdc: Italia ancora in zona rosso scuro

Come molti altri paesi europei, l'Italia è ancora iiramente in zona rosso scuro sulla nuova mappa ECDC del rischio Covid.

Nuova mappa ecdc

Nell’ultima mappa dell’ECDC che classifica i paesi dell’Unione Europea in base al rischio legato all’epidemia di Covid, l’Italia è ancora in rosso scuro. In generale, la maggior parte del Vecchio Continente è ancora caratterizzata da una elevata circolazione del virus anche se in molti paesi, come Spagna e Polonia, vengono effettuati pochi tamponi e di conseguenze si hanno a disposizione dati insufficienti.

Nuova mappa Covid ECDC

Stando all’aggiornamento di giovedì 14 aprile, tutte le regioni italiane sono ancora colorate di rosso scuro, quello che indica la più alta incidenza da contagio e di conseguenza un’alta fascia di rischio. Oltre al tasso di positivi sul totale dei test effettuati e l’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti, gli esperti tengono in considerazione anche il tasso di vaccinazione per classificare gli stati.

Come sempre, la mappa è stilata di giovedì sulla base dei dati raccolti entro il martedì precedente.

Il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità realizzato nel medesimo periodo ha comunque certificato un rallentamento dell’epidemia in Italia, con l’indice di contagio sceso da 1.15 a 1 e l’incidenza da 776 a 717.

Nuova mappa Covid ECDC: la situazione in Europa

Quanto agli altri stati europei, la maggior parte sono anch’essi colorati di rosso scuro (come accade per Francia e Portogallo).

Tuttavia in molti paesi il livello dei test è talmente basso o non disponibile che non consente un calcolo affidabile, motivo per cui risultano colorati in grigio o grigio scuro. Si tratta per esempio di Germania, Spagna, Polonia, Svezia e Norvegia.

Contents.media
Ultima ora