Nuova perturbazione in arrivo, calo delle temperature
Nuova perturbazione in arrivo, calo delle temperature
Meteo

Nuova perturbazione in arrivo, calo delle temperature

temporale

Una perturbazione scandinava arriverà in Italia lunedì 23 luglio, colpendo l'intera penisola e portando con sé aria fredda e temporali.

E’ in arrivo una nuova perturbazione che provocherà un netto calo delle temperature su tutta la penisola. Non accenna a diminuire perciò il maltempo che ha colpito pesantemente l’Italia settentrionale durante la scorsa settimana, mentre nel Meridione il clima è stato maggiormente stabile.

In arrivo perturbazione scandinava

Durante l’ultima settimana, l’Italia è stata praticamente divisa in due: al Nord si sono verificati diversi fenomeni temporaleschi, con forti raffiche di vento e piogge intense che hanno causato anche danni in diverse regioni; al Sud invece il tempo è stato stabile, con temperature superiori alla media stagionale. Dall’inizio della settimana la situazione meteorologica subirà un’ulteriore e netta modifica. Lunedì 23 luglio arriverà in Italia una perturbazione di origine scandinava che colpirà l’intera penisola, causando un tracollo termico che potrebbe raggiungere i 10 gradi. Lo riferisce il sito Meteo.it, che spiega con precisione l’origine e il percorso che seguirà l’aria fredda in arrivo: “venti di Bora e Maestrale provenienti dal Nord Europa si addosseranno sulle Alpi e, non riuscendo a valicarle, le aggireranno entrando dalla porta della Bora e dalla Valle del Rodano- si legge sul portale web- sarà però maggiormente l’altipiano del Carso così ripetutamente incapace di difenderci, in passato come ora, a lasciar entrare la parte più fredda, attiva e violenta di questa sciabolata nordica”.

Colpita l’intera penisola

L’anticiclone africano, che avrebbe dovuto garantire un periodo di stabilità meteorologica, abbandonerà la penisola più velocemente del previsto.

Come già ricordato, la perturbazione proveniente dalla Scandinavia interesserà tutto il territorio italiano. Tuttavia, a seconda dei giorni, colpirà alcune zone in modo particolare. Tra le prime le regioni nord-orientali, maggiormente esposte a questi fenomeni, sin dalla mattina della giornata di lunedì 23 luglio: dal Veneto, fino alla Lombardia ed Emilia Romagna si assisterà a un ritorno di temporali, anche localmente intensi, dopo una settimana già ‘movimentata’ dal punto di vista meteorologico. “Tra la nottata e la mattinata di domani forti temporali possibili tra Romagna, medio adriatico e zone interne dell’Italia centrale con temperature in sensibile calo”, conferma il sito web di Centro Meteo Italiano. In seguito perciò la perturbazione scandinava si sposterà verso le regioni centrali, coprendole interamente dal Tirreno all’Adriatico. Entro la sera di lunedì saranno coinvolte anche la Basilicata, la Campania e la Puglia. Riferisce sempre Meteo.it che, mentre nel Nord Italia non si verificheranno temporali nella notte tra lunedì e martedì, nel Meridione vi saranno piogge intense con probabili grandinate.

Un’estate colpita da perturbazioni, che hanno causato anche danni economici. Secondo Coldiretti, riferisce Today, nel mese di giugno è caduta il 124% di pioggia in più rispetto all’anno scorso. La grandine, in particolare, causa la perdita di parti considerevoli del raccolto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora