×

Nuova tessera sanitaria: cosa cambia?

Cosa cambia e cosa resta con la nuova tessera sanitaria dal nuovo layout grafico a partire dal 1° marzo 2022 ?

Nuova tessera sanitaria

La nuova tessera sanitaria richiesta o rinnovata dopo il 1° marzo 2022, con un nuovo layout grafico sostituisce  quella vecchia alla scadenza di quest’ultima. Cosa cambia e cosa rimane? 

La nuova tessera sanitaria dal 1° marzo 2022 

Come stabilito dal decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze pubblicato nella Gazzetta ufficiale il  22 marzo (ma in vigore dall’inizio dello stesso mese) , è in arrivo la nuova tessera sanitaria.  

Tutti quelli che riceveranno la tessera sanitaria – quindi sia in caso di nuova emissione che di rinnovo – dopo il 1° marzo 2022 potranno notare la nuova veste grafica del documento.

Cosa cambia?

Le nuove tessere sanitarie andranno quindi via via a sostituire le precedenti ma cosa cambia per i cittadini? In sostanza nulla, i cambiamenti sono soprattutto di natura grafica. Il più significativo del loyout di grafica riguarda l’assenza del logo della Regione di residenza nella parte anteriore della tessera, in basso a destra.

Le nuove tessere sanitarie in generale però rimangono i consueti documenti grandi quanto una carta di credito che servono per l’accesso alle prestazioni del Servizio sanitario nazionale.

Non risulterà alcuna variazione per quanto riguarda i dati riportati nel documento. Da questo lato del documento, come anticipato, sparirà il logo della Regione.

Sul retro, ci sarà sempre la tessera europea di assicurazione di malattia, che consente all’intestatario di beneficiare delle prestazioni sanitarie in uno degli Stati membri dell’Unione.

La novità per gli assistiti della Provincia autonoma di Bolzano

Oltre al logo della Regione di appartenenza che non ci sarà più, un altro cambiamento riguarderà  gli assistiti della Provincia autonoma di Bolzano le diciture sono riportate sia in italiano che in tedesco.

Come si specifica nel decreto, ” Nel caso in cui il nome e/o il cognome registrati negli archivi del Ministero dell’economia e finanze comprendano caratteri diacritici, il cognome e nome dell’intestatario della TS (tessera sanitaria n.d.r.)  sono riportati su due righe, tra loro incolonnate: la prima contenente il dato con i segni diacritici e la seconda la relativa traslitterazione”.

Dove viene spedita

La nuova tessera richiesta o rinnovata dopo il 1° marzo 2022 sostituisce quindi quella vecchia alla scadenza di quest’ultima e viene spedita all’indirizzo di residenza che risulta all’anagrafe tributaria dell’Agenzia delle Entrate.

Contents.media
Ultima ora