×

Nuova tragedia in Russia, il paese con più vittime per incidenti aerei

incidente di Yaroslavl

Erano le ore 16,05 locali quando ieri, 7 settembre, un velivolo della compagnia russa YAK si è schiantato, poco dopo il decollo, a circa due chilometri dall’aeroporto Tunoshna di Yaroslav, Russia. L’aereo era diretto a Minsk, capitale della Bielorussia.
Il velivolo portava a bordo 8 membri dell’equipaggio e l’intera squadra di hockey su ghiaccio del Lokomotiv, squadra della città di Yaroslavl, che gioca nel campionato russo principale. La squadra portava al seguito 37 persone. Solo due sono i superstiti, un giocatore della squadra e un membro dell’equipaggio. I corpi e i resti dell’aereo sono stati recuperati dalle acque del fiume Volga, dove l’aereo era precipitato, tuttavia le scatole nere non sono ancora state trovate.

Il velivolo coinvolto nella tragedia è uno Yakovlev 42D, con motori Lotarev D-36, in funzione dal 1993. Si tratta del nono incidente al mondo in cui viene coinvolto uno Yakovlev a partire dal 1980, anno in cui sono questi aerei sono entrati in funzione.
Sulle cause del disastro si fanno due ipotesi, l’errore umano o il guasto al motore. Il presidente russo Medvedev ha proclamto tre giorni di lutto nazionale e ha disposto che sia eseguita un’inchiesta approfondita poiché si tratta dell’ennesima tragedia che coinvolge la Russia che, ad oggi, detiene, purtroppo, il triste primato mondiale delle vittime per incidenti aerei.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche