Nuovo brevetto Google, la memoria infallibile - Notizie.it
Nuovo brevetto Google, la memoria infallibile
Tecnologia

Nuovo brevetto Google, la memoria infallibile

Il dibattito sull’effettivo beneficio apportato all’essere umano dalle tecnologie è in corso, apertissimo e, in certi casi, durissimo.
C’è chi sostiene che la nostra mente si stia impoverendo per l’uso smodato di nuovi supporti tecnologici e, per contro, chi sostiene che questi stessi supporti tecnologici stiano diventando, o siano destinati a diventare, una parte di noi, trasformandoci tutti in umani meno umani e più artificiali.
Protesi tecnologiche, si potrebbe dire, come nel caso dell’ultimo brevetto presentato dal team di Google, ovvero un dispositivo in grado di registrare tutto ciò che vediamo o ascoltiamo, collegandolo in ordine lungo una linea temporale e mettendocelo infine a disposizione ogni qual volta lo vorremo riprovare.
Non sarà più necessario ricordare cos’abbiamo visto in un museo, o ascoltato durante un viaggio, o ammirato da una terrazza panoramica. Tutto rimarrà sempre a disposizione, pronto da rivedere su uno schermo ad un semplice richiamo.

Un supporto per i vuoti di memoria, inevitabili al passare del tempo o in presenza di molti dettagli, utilissimo (su questo non c’è dubbio, basti pensare a uno dei numerosissimi impieghi che potrebbe avere, ad esempio, per le forze dell’ordine o nelle indagini) eppure un sistema che rischia di annichilire del tutto quella stessa memoria che si propone di aiutare, perché nessuno si sforza di tenere a mente qualcosa, se sa di poter evitare di farlo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche