×

Nuovo decreto Covid, fonti del governo: “Obbligo vaccinale in vigore da domani”

Secondo l’obbligo vaccinale per gli over 50 dovrebbe entrare in vigore sabato 8 gennaio, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto Covid.

Mario Draghi

In relazione a quanto rivelato da fonti governative, l’obbligo vaccinale per gli over 50 dovrebbe entrare in vigore nella giornata di sabato 8 gennaio, a seguito della pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto.

Nuovo decreto Covid, fonti di governo: “Obbligo vaccinale in vigore da domani”

In considerazione di quanto riferito da fonti governative all’Ansa, è attesa per la giornata di venerdì 7 gennaio la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto relativo all’obbligo vaccinalo rivolto agli over 50 e determinato con l’approvazione del nuovo decreto Covid stabilita in Consiglio dei ministri lo scorso mercoledì 5 gennaio.

A questo proposito, le fonti governative citate dall’Ansa, hanno annunciato che – dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale – l’obbligo vaccinale per gli over 50 entrerà in vigore a partire da sabato 8 gennaio.

Nuovo decreto Covid, fonti di governo: la situazione dei lavoratori italiani over 50

Nel momento in cui diverrà effettiva l’obbligatorietà della vaccinazione anti-Covid per tutti coloro che hanno compiuto e superato i 50 anni di età, i lavoratori italiani over 50 avranno a disposizione fino al 31 gennaio per aderire alla campagna vaccinale e prenotarsi per ricevere la prima dose di vaccino sintetizzato contro il coronavirus.

Dal prossimo martedì 15 febbraio, infatti, l’accesso ai luoghi di lavoro verrà consentito esclusivamente ai dipendenti che risulteranno essere in possesso del Super Green Pass, concesso soltanto ai cittadini vaccinati con ciclo primario.

Le sanzioni pecuniarie nei confronti degli over 50 che non rispetteranno l’obbligo vaccinale, invece, verranno erogate a partire da martedì 1° febbraio.

Nuovo decreto Covid, le perplessità di Guido Rasi sull’obbligo vaccinale per gli over 50

Sulla base delle notizie diffuse nella giornata di venerdì 7, il Comitato tecnico scientifico (Cts) avvierà una discussione volta a stabilire l’effettiva “utilità” dell’obbligo vaccinale imposto dal Governo Draghi a una singola fascia d’età.

In merito all’efficacia dell’obbligo vaccinale riservato in modo esclusivo agli over 50, del resto, ha espresso non pochi dubbi anche il consigliere del generale Francesco Paolo Figliuolo, Guido Rasi, che ha dichiarato: “L’obbligo o si fa o non si fa. Tra una persona che ha 49 anni e 6 mesi e una che ne ha 50, non ho capito come il virus discrimini”.

Contents.media
Ultima ora