×

Nuovo green pass, durata più breve per i vaccinati e test rapidi validi per 24 ore: le ipotesi

Il governo potrebbe dare il via ad un nuovo green pass con tempi di validità ridotti sia per vaccinati sia per chi lo ottiene con i tamponi. 

nuovo green pass

Sebbene abbia ribadito che per il momento le restrizioni in Italia non cambiano, il ministro Speranza ha anche affermato che le prossime decisioni in materia di limitazioni verranno adeguate all’evoluzione della curva: essendo la tendenza dei contagi in aumento, una delle opzioni che il governo potrebbe considerare in vista del Natale potrebbe essere una stretta sul green pass con una riduzione dei tempi di validità.

Green pass, come potrebbe cambiare: validità ridotta

Dato che a distanza di mesi dall’ultima dose di vaccino la copertura inizia a calare, gli scienziati potrebbero suggerire all’esecutivo di ridurre la durata del certificato verde per i vaccinati. Oggi dura infatti 12 mesi dall’ultima inoculazione, ma è un tempo ritenuto troppo lungo che potrebbe essere ridotto a 9 mesi.

Green pass, come potrebbe cambiare: stretta sui test rapidi

Un altro cambiamento potrebbe riguardare il ricorso ai test rapidi per ottenere la certificazione.

Gli esperti hanno più volte delineato l’elevato rischio di falsi negativi e per questo vorrebbero escluderlo come strumento diagnostico per ricevere il pass.

Su questo punto il governo potrebbe trovare un compromesso, considerando anche che le farmacie fanno migliaia di tamponi antigenici giorno e si rischierebbe di tagliarle fuori dal sistema di controllo dell’epidemia. L’alternativa potrebbe essere la riduzione della validità del test molecolare da 72 a 48 ore e di quello rapido da 48 a 24 ore.

Contents.media
Ultima ora