×

Nuovo Opel Combo

default featured image 3 1200x900 768x576
opel combo 2011 02 670

Finita l’alleanza tra Fiat e GM nel 2005, finì di conseguenza la collaborazione Fiat-Opel. Si ricorda che le due case automobilistiche hanno realizzato insieme la Grande Punto (Fiat) e la Corsa (Opel). La collaborazione prevedeva inoltre la spartizione di alcuni motori.
Proprio quest’anno, è stato firmato un nuovo contratto tra Fiat e Opel, mirato questa volta alla realizzazione di veicoli commerciali.
Il primo frutto nato dalla collaborazione è il nuovo Opel Combo.

Il combo è il multispazio tedesco nato per contrastare il Citroen Berlingo, Peugeot Partner, il Renault Kangoo e il Fiat Doblò. Quest’ultimo sembra poter essere il diretto concorrente del Combo.
Infatti l’Opel Combo non è altro che il Doblò con marchio Opel. Si tratta di un re-branding, operazione già nota alla Fiat vista la recente alleanza con Chrysler.
Le modiche sono poco evidenti: nuova mascherina (con il logo Opel) e il paraurti anteriore leggermente ridisegnato.

Il Combo sarà presente nella versione commerciale e per il trasporto persone.
Motori benzina, diesel e GPL; quelli diesel saranno disponibili nelle motorizzazioni 1.3, 1.6 e 2.0 con potenze da 90 a 135 cv. La versione bifuel a GPL è associata al motore benzina 1.4 da 95 cv.
Tutti i motori, ad eccezione del bifuel, saranno provvisti del sistema Start&Stop.
La vettura che, presentata all’imminente salone di Francoforte, sarà in vendita già a partire dal prossimo autunno.

Contents.media
Ultima ora