×

Nuovo video dell’aereo caduto a San Donato: gli ultimi secondi prima dello schianto

Un video girato da un automobilista mostra gli ultimi secondi dell'aereo caduto domenica 3 ottobre a San Donato Milanese.

Aereo San Donato

Il Corriere della sera ha pubblicato un video di pochi secondi che mostra la caduta in picchiata e l’esplosione dell’aereo da turismo caduto domenica 3 ottobre a San Donato Milanese, nella città metropolitana di Milano.

Nuovo video dell’aereo caduto a San Donato: le immagini

Il filmato è stato inserito negli atti dell’inchiesta dalla Procura di Milano per disastro aereo. Nel video si vede il Pilatus Pc-12 pilotato da Dan Petrescu cadere in verticale e schiantarsi contro un edificio in ristrutturazione nei pressi della fermata della metropolitana di San Donato Milanese, così come la nuvola di fumo alzatasi poco dopo l’impatto in seguito all’esplosione del velivolo.

Nuovo video dell’aereo caduto a San Donato girato da un automobilista

Le immagini, che durano pochi secondi, sono state catturate da un automobilista che in quel momento si trovava sulla tangenziale est di Milano e fissano l’orario esatto dell’incidente, ovvero le 13.07. Nonostante il filmato non sia di alta qualità, non sembra che si vedano fiamme fuoriuscire dal motore, come invece era stato riferito da alcuni testimoni.

Gli inquirenti considerano inoltre improbabile un incendio a bordo protrattosi a lungo (quasi un minuto), considerato che il veicolo era ricco di carburante. Secondo gli esperti, l’ipotesi che un aereo in tali condizioni riesca a raggiungere il suolo senza esplodere in quota risulta davvero remota.

Si presume che sarà quindi l’analisi della scatola nera, ritrovata sul luogo del disastro, a offrire nuovi elementi utili. È stato però già accertato che il pilota non ha lanciato alcun mayday alla torre di controllo dell’aeroporto di Linate, dal quale il Pilatus era partito in direzione Olbia.

Video dell’aereo caduto a San Donato acquisito dal procuratore aggiunto

Il video, insieme alle altre immagini acquisite dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, aiuteranno gli inquirenti a determinare le cause dell’incidente costato la vita a otto persone: oltre al pilota Dan Petrescu, la moglie Regina Dorotea Balzat Petrescu, il figlio Dan Stefan, l’amico del figlio Julien Brossard e la famiglia composta da Filippo Nascimbene, la moglie Claire Alexandrescou, il figlio Raphael di appena un anno e la madre di Claire Miruna Anca Wanda Lozinschi.

I magistrati che indagano sulla vicenda sotto il coordinamento di Siciliano, Mauro Clerici e Paolo Filippini, hanno nominato come consulente un ex docente del Politecnico, il professor Marco Borri.

Contents.media
Ultima ora