Obama taglia i fondi alla difesa - Notizie.it
Obama taglia i fondi alla difesa
Economia

Obama taglia i fondi alla difesa


Tagli alle forze armate USA per una cifra compresa tra i 2 e i 3 miliardi di dollari. La riduzione degli armamenti e i tagli lineari all’esercito voluti da Obama rientreranno nel nuovo piano per ridurre il deficit, piano ancora in discussione al Congresso. Il Pentagono dovrà inoltre ridurre i salari dei propri dipendenti, e le restrizioni al budget si intensificheranno almeno fino al 2015. Tra le cause la crisi globale che ha fatto lievitare la spesa pubblica degli Stati Uniti e la politica estera distensiva della casa bianca.

La riduzione del deficit sta molto a cuore ai repubblicani, che in questo periodo stanno trattando con Obama su più fronti; c’è insomma da scommettere che la riforma passerà. In questo momento, oltre al contenimento della spesa per la difesa, sul tavolo ci sono esenzioni fiscali, incremento delle tasse, riforma delle pensioni e sistema sanitario.
I tagli degli stipendi dei militari sono oramai praticamente ufficiali, così come la riduzione della spesa in armamenti.

Ancora al vaglio la proposta di tagli lineari dell’1%, mentre si discute l’idea di introdurre dal 2015 un’apposita tassa “sulla guerra”, che finanzi le costosissime missioni americane.

Qualunque sarà l’entità dei tagli (dai 2,2 mld di $ ai 2,9 nel solo 2011) è evidente che per i generali non sarà un dramma. Il bilancio base della difesa americana è oggi di più di 400 miliardi, più spese straordinarie (guerra e missioni varie). Bisogna pero’ notare che le riduzioni saranno progressive, e che nei prossimi anni al pentagono dovranno ulteriormente tirare la cinghia. Seppure non si può dire che Obama strizzi l’occhio ai pacifisti, la direzione intrapresa sembra essere quella di un alleggerimento della macchina da guerra USA; la più imponente mai esistita.

Daniele De Chiara

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi anche