×

Obbligo Green Pass: record di tamponi, oltre 500.000 in un giorno

L'obbligo del Green Pass fa impennare il numero dei tamponi effettuati e il tasso di positività crolla allo 0,53%.

Tamponi per Green Pass

Nel D-day del Green Pass, sono stati oltre 500.000 i tamponi effettuati in un solo giorno. Un record assoluto che fa crollare fa crollare allo 0,53% il tasso di positività. La proposta di Federfarma: tampone gratuito a chi prenota la vaccinazione

Obbligo Green Pass, record di tamponi

Nel D-day del 15 ottobre, con l’obbligo del Green Pass su tutti i luoghi di lavoro pubblici e privati, si è registrato il numero record assoluto di tamponi: sono infatti oltre mezzo milione  (506.043) quelli effettuati nelle ultime 24 ore. Il record precedente risaltiva al 5 marzo 2021 con un numero di tamponi effettuati pari 378.463.

Green Pass, code nelle farmacie per i tamponi

Se dall’ultimo bollettino in generale si registra un lieve aumento di nuovi casi di Covid, con il numero record di tamponi effettuati crolla allo 0,53% il tasso di positività .

La richiesta dei tamponi da parte dei cittadini che non si sono vaccinati ha determinato file in molte farmacie, anche se il disagio pare sia stato complessivamente contenuto. 

Green Pass, Federfarma:  tamponi gratuiti per chi prenota vaccinazione

Nell’ottica ci convincere quante più persone a vaccinarsi, Federfarma ha lanciato un’inziativa. Per accelerare l’ampliamento della copertura vaccinale della popolazione, Federfarma ha infatti invitato le farmacie associate che garantiscono il servizio di vaccinazione a proporre ai cittadini che chiedono un tampone antigenico rapido di sottoporsi alla vaccinazione, prenotandone contestualmente la somministrazione.

Le farmacie sono invitate ad offrire l’esecuzione gratuita del tampone a coloro che accettano di prenotare la somministrazione del vaccino, quale ulteriore incoraggiamento ad immunizzarsi contro il Covid.

“Aderendo a questa iniziativa – sottolinea il presidente di Federfarma Marco Cossolo – le farmacie confermano, ancora una volta, il proprio ruolo di primo presidio sanitario di prossimità sul territorio costantemente impegnato in favore della tutela della salute della collettività”.

Contents.media
Ultima ora