×

Obbligo vaccinale per gli over 50: no vax annunciano proteste per sabato 8 gennaio

I no vax hanno annunciato nuove proteste contro l'obbligo vaccinale per gli over 50: sabato 8 gennaio scenderanno in alcune piazze italiane.

Trieste sempre più piena di focolai covid

Dopo l’approvazione del decreto che prevede l’obbligo vaccinale per tutti i soggetti over 50, i cittadini no vax sono pronti a tornare in piazza contro la decisione del governo: su Telegram stanno organizzando nuove proteste per sabato 8 gennaio 2021 in diverse città italiane.

Obbligo vaccinale: le proteste dei no vax

Per quella data è stata annunciata la prima manifestazione della Commissione DuPre, Dubbio e Precauzione a Torino con Carlo Freccero e Ugo Mattei, ma è sui canali come “Basta Dittatura” che i movimenti spontanei si mettono d’accordo per protestare contro il super green pass e la vaccinazione obbligatoria.

Già giovedì 6 gennaio 2021, all’indomani del Consiglio dei Ministri che ha portato all’introduzione delle misure, a Venezia ha avuto luogo una protesta durata 10 ore a cui ha preso parte anche Stefano Puzzer.

Ad organizzarla è stato il professor Paolo Sceusa, ex magistrato in servizio tra Trieste e Trento, che ha previsto una marcia a piedi da Venezia fino a Roma.

Obbligo vaccinale, le proteste dei no vax: dove sono previste

Il clou delle manifestazioni avrà però luogo sabato 8 gennaio, quando i no vax sfileranno a Roma (Piazza del Popolo), Milano (Piazza del Duomo), Torino (Piazza Castello) e Napoli (Piazza Dante). Il timore dell’intelligence sono i cittadini/gruppi eversivi che incitano alla violenza che, secondo alcune fonti, si sarebbero moltiplicati nelle ultime ore (il proiettile inviato all’immunologa Antonella Viola ne è un esempio).

Le indagini aperte sui gruppi anti vaccino italiani hanno inoltre documentato che molti di loro avevano a casa armi o tutorial per costruirne.

Contents.media
Ultima ora