I vini più premiati: Montevetrano
Offerte & Consigli

I vini più premiati: Montevetrano

-
-

Ogni anno nella stagione autunnale le Guide dei Vini, italiane ed estere, si scatenano in recensioni articolate e nell’assegnazione dei più vari premi: il Gambero Rosso assegna gli ambiti 3 Bicchieri, il più noto dei vari riconoscimenti, poi ci sono le 4 Viti dell’Associazione Italiana Sommelier, i 5 Grappoli di Bibenda, fino al Faccino di Doctor Wine, un po’ esoterico ma molto rilevante; gli stranieri si limitano ad assegnare un punteggio in centesimi, forse banale ma sicuramente chiaro e confrontabile, che permette di costruire classifiche nazionali e internazionali secondo, di volta in volta, James Suckling, The Wine Advocate, Wine Spectator, Wine Enthusiast, e ogni combinazione della parola Wine riusciate a
immaginare.

Il vino che vi presentiamo qui questi premi li ha vinti proprio tutti e le sue oltre 25 annate si sono sempre collocate sopra la fatidica soglia dei 90/100 che identifica l’eccellenza a livello internazionale: Montevetrano, vino nato con la vendemmia 1991, che ha esordito con una valutazione straordinaria di quello che negli anni ’90 era l’indiscusso opinion maker mondiale, Robert Parker, che lo definì “il Sassicaia del Sud”.

Montevetrano, un vino unico frutto di passione e competenza

-

Montevetrano è un vino unico, blend di Cabernet Sauvignon, Merlot e Aglianico, nato
dalla passione e dalla competenza di Silvia Imparato, proprietaria dell’omonima azienda
agricola nei colli di Salerno, e di Riccardo Cotarella, enologo di fama mondiale che ha legato
a questo vino il proprio nome fin dalla prima annata.

Appassionata di vini di Bordeaux ed estimatrice del grande rosso campano, l’Aglianico, Silvia Imparato ebbe la felice intuizione di unirlo a Cabernet Sauvignon e Merlot in un blend unico, dove la complessità si sposa alla freschezza in un vino dalle mille sfaccettature e dalla straordinaria bevibilità.

Montevetrano, un territorio fortunato curato da chi ci vive da generazioni

L’azienda agricola Montevetrano è situata sui colli di Salerno, a 15 km a Sud della città e a meno di 5 km in linea d’aria dal mare; i vigneti, disposti a semicerchio interno alla cantina, si estendono per circa 6 ettari a un’altitudine di circa 100 mslm e hanno esposizioni e terreni diversi. Il clima è particolarmente favorevole alla viticoltura, costantemente ventilato, mai troppo caldo grazie alla vicinanza del mare, mai troppo piovoso grazie alla protezione dei Monti Picentini circostanti; anche annate caldissime come la 2009 o piovose come la 2014 hanno dato grandi vini che con un’identità comune di grande eleganza e caratteristiche molto diverse.

Una scelta decisiva di Silvia Imparato è stata affidare la conduzione delle vigne e della cantina a Domenico La Rocca, Mimì, nato proprio a Montevetrano e prefetto conoscitore di quella campagna, del suo suolo, del suo clima e delle persone che vivono lì e lo aiutano nelle vigne e nella vendemmia.

Montevetrano, una straordinaria storia di premi in tutto il mondo

-

Dopo l’esordio clamoroso con la definizione di “Sassicaia del Sud” da parte di Robert Parker nel 1995, Montevetrano ha collezionato negli anni tutti i premi più importanti del mondo del vino; spicca il ventunesimo 3 Bicchieri del Gambero Rosso ottenuto da Montevetrano 2016, l’ultima annata rilasciata dalla cantina che ha collezionato anche le più elevate valutazioni delle guide dei sommelier italiani AIS e FIS, come tutte le annate precedenti. Sistematicamente sopra i 95/100 per Daniele Cernilli, Doctor Wine, e premiato due volte in cinque anni fra i 50 migliori vini italiani da Luca Gardini, Montevetrano è stato celebrato dalla critica internazionale con regolarità, riportando valutazioni sempre superiori a 90/100 da parte di The Wine Advocate, Wine Spectator e Wine Enthusiast.

James Suckling ha apprezzato Montevetrano in modo straordinario nelle ultime due annate, alle quali ha attribuito lo straordinario punteggio di 98/100 e ha collocato Montevetrano 2016 al 7°posto fra i migliori 100 vini italiani e al 60° nel mondo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

ARTIC AIR CUBE.
Offerte & Consigli

Caldo afoso: sintmomi, consigli e rimedi

30 Luglio 2019 di Tamara
Il caldo afoso, tipico dell’estate, porta con sé sintomi specifici che possono essere attenuati. Scopriamo cosa fare per vivere un’estate più serena.