×

Sbiancamento dentale LED: come funziona e come farlo a casa

Lo sbiancamento dentale LED è un sistema di pulizia studiato per la cura del cavo orale, in modo autonomo e professionale. Scopriamo come funziona.

dentista
dentista

Lo sbiancamento dentale LED è un sistema di pulizia dentale, innovativo e rivoluzionario, progettato e sviluppato per la cura, la pulizia e la salute del cavo orale ad un costo contenuto e in maniera completamente autonoma. Scopriamo insieme, nei paragrafi che seguono, le proprietà e i benefici dello sbiancamento dentale LED.

Sbiancamento dentale LED

La salute del proprio cavo orale è fondamentale per la prevenzione della carie, ma anche per la prevenzione di una serie di patologie che possono colpire, tra le altre cose, anche le gengive. Quando si parla di pulizia dentale, erroneamente, si tende a credere che quella eseguita dall’igienista dentale sia la migliore in assoluto. Meglio, si tende a credere che la pulizia dentale eseguita dall’igienista dentale sia l’unica possibile.

La società moderna è anche il risultato di una serie di scoperte innovative e rivoluzionarie, inimmaginabili fino a non molto tempo fa.

Per quanto riguarda la salute e la pulizia del cavo orale, ad esempio, possiamo contare sullo sbiancamento dentale LED, un sistema di pulizia dentale, innovativo e rivoluzionario, che cura e pulisce il cavo orale professionalmente e autonomamente, grazie agli accessori di cui si compone, quali uno specchietto e una luce LED, per una visione migliore del proprio cavo orale, e due testine, la prima in silicone per lo sbiancamento dei denti, la seconda in acciaio per la pulizia completa di tartaro, placche e ogni altro residuo che il cibo lascia in bocca.

Quali sono, ad ogni modo, le cause dei denti gialli e di una loro decolorazione? Scopriamolo insieme nel paragrafo che segue.

Denti gialli: cause

I denti gialli possono essere la conseguenza di fattori diversi, dipendenti e indipendenti dalla volontà del soggetto interessato, proprio perché le cause che li scatenano e/o li determinano possono essere numerose.

Nel paragrafo che segue, di conseguenza, vi presentiamo un elenco di quelle che sono le cause più comuni della decolorazione dei denti:

  • Cibo e bevande. Bevande quali il tè e il caffè, alcuni tipi di frutta, come ad esempio la mela, le patate e alcuni tipi di verdura, in special modo se consumati eccessivamente e senza alcuna forma di prevenzione, possono determinare la decolorazione dei denti o dei denti di colore giallo;
  • Farmaci. L’assunzione di alcuni farmaci, quali, ad esempio, antibiotici e antistaminici, possono essere responsabili di una decolorazione dei denti, soprattutto quando vengono assunti da bambini che non hanno ancora compiuto gli 8 anni di età, dal momento che questi sono ancora in una fase di sviluppo;
  • Patologie.

    Alcune patologie, anche se fortunatamente non tutte, possono essere responsabili sia dell’ingiallimento che della decolorazione dei denti. Ad esempio, alcune infezioni che la madre potrebbe contrarre durante la gravidanza possono essere responsabili di un ingiallimento o una decolorazione a scapito dei denti del figlio;

  • Ereditarietà. Alcuni soggetti, rispetto ad altri, semplicemente, hanno dei denti naturalmente bianchi e brillanti, così come pure uno smalto più spesso, già a partire dalla nascita;
  • Età. L’età che avanza, senza alcuna distinzione di genere, provoca uno sbiadimento naturale dello strato più superficiale dello smalto dentale, esponendo così il colore naturalmente giallo dei denti;
  • Materiali odontoiatrici. In questo caso, si fa riferimento, in particolar modo, ai restauri dentali in amalgama di mercurio e/o in solfuro d’argento, che possono proiettare sul dente un colore grigio, tendente quasi al nero;
  • Tabacco. Fumare o masticare tabacco provoca l’ingiallimento e la decolorazione dei denti;
  • Cattiva igiene orale. In questo caso, spazzolare e risciacquare i denti in modo sbagliato e, in particolare, il mancato utilizzo di un collutorio adeguato, che aiuti a rimuovere efficacemente placca, tartaro e ogni altro residuo, provoca la decolarazione dei denti.

L’ingiallimento dei denti e la loro decolorazione sono una condizione comune a molti soggetti perché, come abbiamo avuto modo di appurare, dipende da fattori diversi. Modificare radicalmente il proprio stile di vita, come, ad esempio, smettere di fumare o limitare il consumo quotidiano di tè e caffè, così come pure prendersi effettivamente cura della pulizia e la salute del proprio cavo orale può, realmente, fare la differenza.

Sbiancamento dentale a casa

La pulizia dentale, in particolar modo quella eseguita dal professionista, sembrerrebbe essere l’unica soluzione alla prevenzione e alla risoluzione della decolorazione dei denti. Tuttavia, la procedura, che non è risolutiva, presenta dei costi, spesso, anche esorbitanti, che non tutti possono permettersi. Nel caso vi stiate domandando se esiste la possibilità che questa possa essere eseguita in casa, in maniera completamente autonoma e professionale, la risposta è sì e si chiama Denta Pulse, un sistema di pulizia dentale, innovativo e rivoluzionario, del quale vi parliamo meglio nel paragrafo che segue.

Ai fini di uno stato di salute ottimale, anche la pulizia del cavo orale è essenziale. Se fino a non molto tempo fa, questa poteva essere affidata esclusivamente alle competenze e la capacità dell’igienista dentale, oggi, grazie a Denta Pulse, questa può essere eseguita anche in casa, in maniera approfondita e autonoma. Grazie alla sua efficacia e all’ottimo rapporto qualità-prezzo, è consigliato dai migliori esperti del settore. Denta Pulse, infatti, si avvale di tre mila vibrazioni soniche che puliscono il cavo orale in profondità, persino nelle zone più lontane e impossibili da trattare con lo spazzolino, grazie alla presenza di tre accessori indispensabili:

  • lo specchietto, grazie al quale avere una visione migliore del proprio cavo orale;
  • due testine, la prima in silicone, per lo sbiancamento dei denti, la seconda in acciaio, per il trattamento di tartaro, placca e ogni altro residuo che il cibo lascia in bocca e negli spazi tra un dente e l’altro;
  • una luce LED che, allo stesso modo dello specchietto, darà all’utente la possibilità di avere una visione migliore del suo cavo orale, per una pulizia più accurata.

Facile da utilizzare e maneggiare, grazie al design ergonomico che lo distingue dai prodotti simili, Denta Pulse pulisce adeguatamente il cavo orale, senza alcun disagio o problema, anche nel caso in cui voi abbiate otturazioni e apparecchi, oppure, semplicemente, siano state eseguite su di voi procedure odontoiatriche particolari.

Per chi fosse interessato a saperne di più può cliccare qui o sulle seguente immagine.

Diffidate dalle imitazioni e i prodotti non originali. Denta Pulse non si acquista dai negozi fisici o virtuali, siano questi tradizionali o specializzati, ma unicamente online, dal sito ufficiale della casa di produzione del prodotto, raggiungibile dal link che vi segnaliamo.

Denta Pulse è in promozione, a seconda del set che scegliete.

Nello specifico, potreste optare per un set completo, a soli 49,00 €, che include:

  • un’unità principale
  • una testina in acciaio
  • una testina in silicone
  • uno specchietto

In alternativa, potreste optare per due set completi che, a soli 69,00 €, include:

  • due unità principali
  • due testine in acciaio
  • due testine in silicone
  • due specchietti

Entrambi i set richiedono una batteria AAA che non è inclusa nella confezione.

Per prenotare il prodotto, sarà sufficiente compilare il modulo di acquisto presente sulla pagina ufficiale del prodotto, avendo cura di non tralasciare alcun dettaglio, e aspettare la telefonata di un operatore. Questi, dopo aver confermato i dati della spedizione, provvederà ad evadere l’ordine, che perverrà direttamente a casa vostra, nel giro di un paio di giorni lavorativi, con consegna espressa, senza costi aggiuntivi per le spese di spedizione. Infine, per quanto riguarda il pagamento, potrete optare per il contrassegno e pagare così direttamente al corriere, in contanti, al momento della consegna dell’ordine.

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Tablet per bambini 3 anni: quale scegliere
Offerte & Consigli

Tablet per bambini 3 anni: quale scegliere

7 Novembre 2019 di Tamara
Il Tablet per bambini dai 3 anni in su è un dispositivo tecnologico innovativo, progettato per l’apprendimento ludico. Scopriamo funzioni e caratteristiche.