×

Attrezzatura da lavoro: cosa prevede il TUSL, idoneità e obblighi del datore di lavoro

Condividi su Facebook

L'attrezzatura da lavoro è una componente essenziale di ogni mestiere. Ecco cosa prevede la legge e gli obbigli del proprio datore.

attrezzatura da lavoro
attrezzatura da lavoro

Il corretto uso e la conformità dellattrezzatura da lavoro sono irrinunciabili per affrontare la quotidianità lavorativa. A dirlo è il Testo unico in materia di sicurezza sul lavoro, che nella sezione dedicata alle attrezzature (Titolo III) definisce le condizioni per un corretto utilizzo e introduce il concetto di idoneità.

Di cosa si tratta? Con idoneità, il TUSL fa riferimento a tutte quelle qualità che l’attrezzatura deve possedere per non arrecare danno al lavoratore che la usa. Quindi oltre al rispetto di specifiche disposizioni legislative e regolamentari, alle attrezzature è richiesto il requisito dell’idoneità.

Va da sé che tutti i lavoratori incaricati di maneggiare delle attrezzature devono essere consapevoli dei rischi cui sono esposti, nonché formati e addestrati ad adoperarle correttamente.

Tralasciare i vincoli imposti dalle disposizioni di legge espone a serie ripercussioni. A determinare la sicurezza del lavoratore sono sia il suo comportamento, sia le caratteristiche dell’attrezzatura da lavoro.

Qualora gli organi di vigilanza rilevino una situazione di rischio, dovuta al mancato rispetto dei requisiti fondamentali di sicurezza imposti dalla normativa, viene immediatamente informata l’autorità nazionale competente.

Normativa sull’attrezzatura lavoro: gli obblighi per datore di lavoro e noleggiatori

La responsabilità dell’idoneità e della conformità ai requisiti di legge delle attrezzature, accessibili da parte dei lavoratori, ricade sul datore di lavoro e su eventuali noleggiatori e concedenti in uso. Nello specifico, il datore di lavoro ha l’obbligo di fornire ai dipendenti attrezzature conformi a quanto definito dalla normativa, sicure e adatte a condurre le attività previste.

Nella selezione di ogni articolo deve considerare le caratteristiche delle attività da svolgere, ma anche i rischi legati all’ambiente e all’impiego dell’attrezzatura da lavoro. Ed è tenuto ad adottare adeguate misure organizzative e tecniche, così da ridurre i rischi connessi all’impiego di tali materiali.

Nel campo delle responsabilità assegnate al datore di lavoro figura anche assicurarsi che le attrezzature siano utilizzate e installate conformemente alle istruzioni d’uso. Non solo, devono essere oggetto di un’adeguata manutenzione e seguire le misure di aggiornamento dei requisiti minimi di sicurezza, fissati da un apposito provvedimento regolamentare.

Passiamo agli obblighi disposti per i noleggiatori e concedenti in uso. Chi vende, noleggia o concede in uso attrezzature da lavoro ne afferma, sotto la propria responsabilità, la conformità ai requisiti di sicurezza.

Il soggetto che concede in uso o noleggia attrezzature senza operatore è infine tenuto ad attestare il buono stato di manutenzione, conservazione ed efficienza ai fini di sicurezza di ogni prodotto.

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Simona Bernini

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.

Leggi anche