×

Covid, il plasma iperimmune non è una cura efficace: lo studio

I pazienti affetti da Covid-19 che si sono sottoposti alla terapia sperimentale con il plasma iperimmune non hanno avuto benefici.

covid plasma iperimmune

La terapia sperimentale con il plasma iperimmune per la cura di pazienti affetti da Covid-19 non ha dato gli esiti sperati. Uno studio multicentrico, i cui risultati sono stati pubblicati New England Journal of Medicine, rivela che essa non dà alcun beneficio ai malati.

Il tasso di mortalità, infatti, non subisce alcuna variazione significativa. Per contrastare il virus in attesa dell’arrivo del vaccino, dunque, sarà necessario percorrere altre strade.

Lo studio

Lo studio è stato condotto su 334 pazienti affetti da Coronavirus di età compresa tra i 52 e i 72 anni, per il 67,6% uomini. A otto giorni dall’insorgenza dei sintomi in 228 hanno ricevuto la terapia sperimentale al plasma iperimmune, mentre ad altri 105 è stato somminstrato un placebo.

I malati presentavano una polmonite diagnosticata dagli esami e carenza di ossigeno. Il 90%, precisa lo studio, “stava già ricevendo terapia con ossigeno e cortisonici prima della dell’arruolamento nel trial“.

Il tasso di mortalità registrato è stato del 10,96% nel gruppo di pazienti curati con il plasma e dell’11,43% nel gruppo placebo. “Non è stata osservata nessuna significatività statistica nella sopravvivenza o nel miglioramento clinico nei due gruppi né alcuna differenza nella presenza di anticorpi neutralizzanti a 7 e 14 giorni” rivela lo studio.

Non è tutto. “Nei sottogruppi indagati sembra che il plasma sia associato ad una sopravvivenza peggiore nei pazienti inferiori a 65 anni“, mentre una “differenza significativa è stata identificata a favore del gruppo placebo nei pazienti con età inferiore ai 65 anni per quanto riguarda l’outcome primario“. Inoltre “non è stata riscontrata una differenza significativa nell’incidenza di gravi effetti avversi tra i due gruppi“.

Bassetti: “Plasma iperimmune non funziona”

L’infettivologo Matteo bassetti è stato tra i primi a commentare i risultati dello studio.

Mi spiace deludere le aspettative di molti, ma il plasma dei guariti non funziona“, ha scritto sulla sua pagina Facebook. Inoltre si è complimentato con gli esperti che hanno realizzato lo studio: “Questa si chiama medicina basata sull’evidenza“.

Contents.media
Ultima ora