Cefalea a grappolo: cos'è, come prevenirla e curarla
Cefalea a grappolo: cos’è, come prevenirla e curarla
Salute & Benessere

Cefalea a grappolo: cos’è, come prevenirla e curarla

Mal di testa continuo.
Mal di testa continuo: le cause e i rimedi naturali.

La cefalea a grappolo è una delle problematiche più comuni nella popolazione mondiale. Scopriamo come curarla ma, soprattutto, come prevenirla naturalmente.

La cefalea a grappolo è una delle condizioni più comuni nella popolazione mondiale. Essa colpisce l’individuo all’improvviso o gradualmente e le ragioni possono essere numerose. Individuare la causa scatenante è importante ai fini di una diagnosi corretta e tempestiva. Nella nostra guida, oggi, scopriamo cos’è la cefalea a grappolo, come curarla ma, soprattutto, come prevenirla con dei rimedi naturali così da condurre una vita serena e rilassata.

Cefalea a grappolo

La cefalea a grappolo può manifestarsi all’improvviso o in maniera graduale sebbene la patologia abbia una cadenza ciclica. Fondamentalmente, i pazienti affetti da cefalea a grappolo alternano periodi in cui possono stare male per settimane e persino mesi a periodi in cui si sentono bene e il mal di testa non compare per anni. Le possibilità di cura per la cefalea a grappolo possono essere numerose e passare da una terapia semplice all’assunzione di medicinali per il trattamento delle condizioni più severe. Poiché le cause scatenanti della patologia possono essere numerose e i sintomi possono anche essere molto importanti, individuarle è fondamentale per giungere ad una diagnosi corretta e trattare la condizione il prima possibile.

La nostra guida oggi affronta una questione che è, dunque, delicata per una buona parte della popolazione mondiale. Tuttavia, se da un lato è importante consultare un medico, dall’altro è anche importante valutare le ipotesi di una cura naturale, a base di composti che non siano stati modificati chimicamente poiché l’uso dei farmaci, a lungo andare, non solo rischia di rivelarsi inutile, ma in alcuni casi è anche dannoso per la salute del paziente in generale.

Come curare la cefalea a grappolo

La cefalea a grappolo si presenta all’improvviso, svegliando il paziente nel bel mezzo della notte a causa del dolore intenso che colpisce l’occhio su un solo lato del viso. A volte, la patologia tende a manifestarsi in maniera graduale, con episodi di lieve emicrania o aura.

I sintomi più comuni della cefalea a grappolo possono includere:

  • un dolore allucinante che colpisce l’occhio o l’area intorno ad esso, generalmente, su un solo lato del viso. Spesso il dolore si irradia anche in altre aree del viso, sulla testa, il collo e le spalle;
  • lacrimazione eccessiva;
  • naso otturato o gocciolante dal lato del viso colpito dall’attacco;
  • irrequietezza;
  • un dolore intenso su un lato intero del viso;
  • sudorazione eccessiva sulla fronte o sul viso;
  • occhio arrossato o gonfio (quello che appartiene al lato colpito dalla cefalea a grappolo);
  • viso pallido o arrossato;
  • palpebra cadente.

Tendenzialmente, durante un attacco di cefalea a grappolo possono comparire dei sintomi molto simili a quelli dell’emicrania, come una sensibilità eccessiva alla luce e al rumore.

La cefalea a grappolo si presenta ciclicamente. Nel periodo in cui gli attacchi sono attivi questi compaiono all’improvviso, si presentano quotidianamente alla stessa ora e durare da un minimo di quindici minuti ad un massimo di tre ore. La cefalea a grappolo, solitamente, colpisce il paziente nel cuore della notte, una o due ore dopo essere andato a letto, svegliandolo all’improvviso.

Quando è attiva, la patologia si manifesta per un periodo che va dalle sei alle dodici settimane. I periodi in cui questa è silente possono durare poche settimane, mesi e persino anni. In alcuni pazienti la cefalea a grappolo è stagionale, ovvero, si presenta ogni primavera o autunno. La cura è rappresentata da terapie mirate e l’assunzione di farmaci nei casi più gravi. Tuttavia, alcuni pazienti si dimostrano intolleranti o allergici all’uso dei medicinali e a questi si consiglia l’assunzione di integratori alimentari, come Zenzerol, per la cura e la prevenzione della cefalea a grappolo.

Il miglior rimedio naturale

Zenzerol è un integratore alimentare che non si sostituisce all’alimentazione ma, al contrario, si integra ad essa così che il paziente possa riprendere il pieno controllo della propria vita cercando di impedire il manifestarsi di una patologia che potrebbe anche condizionarlo nel lavoro, nelle relazioni intime e in ogni singolo aspetto della vita quotidiana.

L’integratore alimentare è consigliato a quanti soffrono di cefalea a grappolo, sia come cura della patologia che come forma di prevenzione, senza il rischio di incorrere in spiacevoli danni collaterali poiché si compone di principi attivi naturali che, nello specifico, risultano essere:

  • l’Estratto di Partenio, che rilassa il sistema nervoso ed interviene sugli stati di stanchezza e affaticamento riducendoli notevolmente;
  • la Riboflavina, nota anche come Vitamina B2, il cui unico obiettivo è quello di restituire all’organismo il vigore e l’energia perdute a causa del mal di testa;
  • l’estratto di Zenzero Puro, che nella medicina tradizionale è particolarmente noto per la sua potente azione antidolorifica.

Per chi fosse interessato può cliccare qui o sull’immagine successiva

zenzerol provalo adesso

Zenzerol si presenta sotto forma di capsule vegetali che si assumono per tre volte al giorno accompagnate da un bicchiere di acqua. Per qualunque dubbio, ad ogni modo, si suggerisce ai lettori di leggere attentamente quanto riportato sul foglietto illustrativo. Si sconsiglia di superare le dosi consigliate e di far assumere l’integratore alimentare ai bambini, data la loro tenera età.

Zenzerol non si acquista in farmacia, al supermercato, in erboristeria o nelle parafarmacie, ma online. Diffidate dalle imitazioni e dai prodotti non originali perché Zenzerol si acquista esclusivamente sul sito ufficiale della casa di produzione del prodotto, raggiungibile al link che vi segnaliamo. Acquistate oggi stesso la vostra confezione di Zenzerol per godere di una promozione speciale che scadrà nelle prossime ore. Compilate il modulo di acquisto senza tralasciare alcun campo e aspettate la telefonata di un operatore che, dopo aver confermato i vostri dati, provvederà ad evadere l’ordine, facendovi recapitare il pacco direttamente a casa vostra, con spedizione gratuita, tramite corriere, nel giro di pochissimi giorni.

Per un approfondimento sui mal di testa continui, potete consultare sul seguente articolo

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Come aumentare il seno in modo naturale
Salute & Benessere

Come aumentare il seno in modo naturale

15 novembre 2018 di Tamara
Aumentare il seno in maniera naturale e senza correre dei rischi per la propria salute è possibile, ma solo seguendo i consigli presenti nella nostra guida.