×

Dieta energetica: come tornare in forma con cibi sani

Condividi su Facebook

Avete deciso di iniziare una dieta ma siete indecisi su quale? Vediamo insieme che cos'è la Dieta Energetica e come tornare in forma con cibi sani.

Dieta energetica.
Dieta energetica: come tornare in forma con cibi sani.

Per chi intende perdere peso, tornare in forma e prepararsi per i grandi pranzi e le cene del periodo natalizio, la dieta è un passo fondamentale. Dobbiamo però affermare che una dieta drastica è molto diversa da un regime alimentare da seguire.

La dieta drastica ad esempio, è da seguire temporaneamente, tenda a cambiare le proprie abitudini ed è estrema dal punto di vista alimentare, quindi spesso dannosa per l’organismo.

Seguire un regime alimentare sano invece, permette di cambiare il proprio stile di vita e migliorare il proprio corpo. Secondo il sistema di sorveglianza Passi (Progressi delle Aziende sanitarie per la salute in Italia) che viene coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, il 41,9% degli adulti italiani risulta in eccesso ponderale, mentre il 10,2% viene classificato come obeso.

Secondo i dati analizzati, risultano in sovrappeso i soggetti di età avanzata, soprattutto uomini con basso livello di istruzione e con difficoltà economiche. Gli uomini italiani risultano in sovrappeso rispetto a quelli di cittadinanza straniera, mentre le donne straniere sono in sovrappeso rispetto alle Italiane. I soggetti italiani più in sovrappeso sono soprattutto quelli delle regioni meridionali, mentre calano al Centro e al Nord-Est, mentre sono rari nelle regioni del Nord-Ovest.

Rispetto agli uomini le donne sono più consapevoli del problema e spesso iniziano subito una dieta dimagrante. Ricordiamo che a livello mondiale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha calcolato che ogni anno muoiono 3,4 milioni gli adulti per cause che si correlano all’obesità e al sovrappeso. Le percentuali dei morti hanno calcolato che il 44% dei casi soffriva di diabete, il 23% delle malattie ischemiche del cuore e una percentuale tra il 7 e il 41% di alcune forme di cancro.

In questo articolo scopriremo che cos’è la Dieta Energetica e come tornare in forma con i cibi sani.

Dieta energetica

Quando parliamo di “Dieta Energetica” o “Dieta Chenot“, intendiamo un regime alimentare ideato dall’esperto di medicina cinese, fitoterapia, neuropatia e crono bilogia, Henri Chenot. Il medico catalano ma francese di adozione nato nel 1943 è stato da sempre dedito alla ricerca e impegnato a indagare, non soltanto nel campo alimentare, ma anche in quello della cultura orientale.

Chenot ha da sempre tenuto sotto stretta osservazione i diversi aspetti che compongono l’essere umano, come quello psicologico e quello fisico.

Nel momento in cui Chenot ha ideato la Dieta Energetica, aveva in mente un programma di regime alimentare dietetico, nato per conoscere i propri bisogni energetici e il proprio organismo. L’idea era quella di gestire l’energia attraverso alimentazione attraverso una dieta da seguire. Secondo Chenot ogni individuo è disposto ad alcune patologie rispetto che ad altre a causa di un particolare patrimonio genetico e si possano stabilire i disequilibri interni in base all’identificazione del terreno di origine.

Chenot propone quindi un regime alimentare che nel tempo riesca a favorire il benessere dell’individuo che decide di iniziare a seguirlo. Il regime alimentare di Chenot quindi, non è soltanto una dieta dimagrante, bensì uno stile di vita da seguire e che si rifà alle diverse discipline mediche e filosofiche della cultura orientale, di cui il medico è esperto e di diversi concetti che riguardano l’ecologia del corpo umano.

L’alimentazione che Chelot consiglia di seguire non è identica per tutto e permette di fare attenzione nei casi di intolleranze alimentari. In ogni caso, ci sono anche dei principi di base che possono essere seguiti da chiunque e tre fondamentali regole che devono essere sempre seguite e che sono:

  • Alimentazione sana.
  • Regolare movimento fisico.
  • Sonno equilibrato.

Nella scelta del regime alimentare, Chenot osserva le diverse patologie che si manifestano in base al patrimonio genetico e presuppone con l’identificazione del terreno di origine, quali possano essere i disequilibri interni. Insieme ai terreni, Chelot analizza le 9 zone del viso per riuscire ad avere delle informazioni sugli organi più deboli.

I terreni analizzati da Chenot sono:

  • Acido ossidante (tendenzialmente carnivoro, rancoroso, collerico, problemi epatici).
  • Alcalino ossidante (socievole, problemi circolatori cardiaci, gioioso).
  • Alcalino reduttore (sempre stanco, espressione triste, ritenzione idrica).
  • Acido riduttore (problemi arteriosi, irrequieto, calcoli).

La Dieta Energetica cerca di ridurre al minimo ed eliminare tutti gli errori alimentari che l’uomo inizia a compiere rispetto al proprio terreno originario e soprattutto oltre a tutti quelli che vengono imposti dalle leggi della “Civiltà del Benessere” che consiglia di consumare pochi cereali, fa abuso di zuccheri raffinati, grassi animali e preferisce la carne al pesce. Nella Dieta Energetica diventano importantissime le combinazioni alimentari, la frutta prima dei pasti e gli integratori al lievito di birra e alle germe di grano.

Nel regime alimentare ideato da Chelot devono essere evitati i cibi e le bevande fredde o troppo calde ed è meglio preferire il sale marino, rispetto a quello classico. Il medico consiglia inoltre di mangiare in modo lento e rilassato e seguire la sua dieta per almeno 21 giorni. La Dieta Energetica permette di conoscere meglio il proprio organismo, ma deve essere fatta bene da uno specialista ed essere seguita rigorosamente. Questa dieta è l’ideale per tutti quei soggetti che soffrono di ansia, intestino irritabile depressione, disturbi allo stomaco e digestione.

Il dottor Henri Chenot e sua moglie Dominique hanno creato un universo dietetico che si articola su diversi istituti che si distribuiscono su tutto il territorio internazionale. Dominique Chenot ha origini algerine e si è trasferita in Francia da piccola con la famiglia. La donnasi occupa del controllo e della supervisione di tutti i prodotti Chenot e soprattutto è responsabile del settore di biontologia estetica. Henri Chenot, invece, è laureato in scienze umane, studia i processi dell’invecchiamento e la fitocosmesi.

Garcinia Cambogia per la dieta Energetica

Assieme a un regime alimentare bilanciato come suggerito dalla dieta Energetica, il dottor Chenot consiglia di associare sempre un integratore e tra i tanti che sono presenti in commercio, il migliore è sicuramente Garcinia Cambogia di Natural fit. Questo integratore prende il nome dall’omonimo frutto che viene coltivato in Pakistan e in India e da secoli viene utilizzato per arginare in modo notevole il senso di fame e ripristinare il naturale equilibrio del nostro peso corporeo. Garcinia Cambogia contiene cromo, zinco, potassio e calcio che servono a migliorare le capacità del nostro metabolismo.

Garcinia Cambogia permette di:

  • Ridurre il senso di fame.
  • Bruciare il grasso in eccesso.
  • Depurare fegato e intestino.
  • Velocizzare il metabolismo.

Se siete interessanti, potete cliccare qui, o sull’immagine seguente

GARCINIA CAMBOGIA.
Gli ingredienti di questo integratore naturale sono:

GARCINIA CAMBOGIA: aiuta a favorire il dimagrimento.

MALTODESTRINE: senza affaticare stomaco e intestino, aiuta a donare energia e freschezza.

SILICIO COLLOIDALE: aumenta le prestazioni di Garcinia e protegge tendini, ossa e pelle.

Ecco alcune delle tante recensioni positive presenti sul sito ufficiale

“Non voglio esagerare, ma proprio qualche giorno fa ho fatto anche delle analisi e rispetto alle precedenti il mio livello di colesterolo si è abbassato, quindi è verissimo tutto quello che dicono. Lo sto consigliando a tutte le mie colleghe perché secondo me è una vera rivoluzione per chi vuole perdere peso e mi auguro che presto il prodotto arrivi in tutti i negozi! Sono felicissima!” (Giovanna, 53 anni).

“La mattina mi sveglio molto presto e tra la colazione e il pranzo ho aggiunto una pillola di Garcinia Cambogia per potermi permettere una merenda. Funziona nel modo più assoluto. Ho eliminato solo alcol e in modo soft i carboidrati, magari evitando il pane se mangio la pasta. Prontissima e carica per l’estate!” (Marisa, 29 anni).

L’originale Garcinia Cambogia di Natural Fit, essendo un prodotto esclusivo, non si acquista ne in farmacia, ne su altri siti, ma solo sul sito ufficiale del prodotto indicato

Per acquistare questo integratore, dovrete collegarvi al sito ufficiale di Garcinia Cambogia e scegliere l’offerta migliore. Il prodotto sarà consegnato a casa tramite corriere e si potrà pagare in modo comodo e sicuro alla consegna. Al momento è presente la seguente promozione: è possibile acquistare due promozioni al prezzo di una. Il tutto con la garanzia soddisfatti o rimborsati

Programma dieta energetica

Vediamo ora insieme un ipotetico schema settimanale della Dieta Energetica del dottor Chenot.

LUNEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di centrifugato, 1 fetta di pane nero con miele, 1 tazza di caffè d’orzo, 1 yogurt scremato.
PRANZO: 80-100 g di spaghetti integrali all’aglio, olio e peperoncino, 200 g di carote grattugiate.
SPUNTINO: 1 mela o 6 mandorle.
CENA: minestrone con un pezzetto di alghe reidratate wakame, 200 g di pollo alla griglia.

MARTEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di centrifugato, 1 fetta di pane nero con miele, 1 tazza di caffè d’orzo, 1 yogurt scremato.
PRANZO: 80 g di riso integrale, 200 g di insalata di rucola e pomodori.
SPUNTINO: 1 mela o 6 mandorle.
CENA: 200 g di pesce, 200 g di verdure alla griglia.

MERCOLEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di centrifugato, 1 fetta di pane nero con miele, 1 tazza di caffè d’orzo, 1 yogurt scremato.
PRANZO: 2 uova sode, 200 g di finocchi, 1 piccolo panino integrale.
SPUNTINO: 1 mela o 6 mandorle.
CENA: 200 g di calamari, 200 g di asparagi al vapore.

GIOVEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di centrifugato, 1 fetta di pane nero con miele, 1 tazza di caffè d’orzo, 1 yogurt scremato.
PRANZO: 80 g di risotto con funghi shiitake, 200 g di insalata di cappuccio condita solo con olio di olive e senza il sale.
SPUNTINO: 1 mela o 6 mandorle.
CENA: 1-2 tazze di crema di zucchine, una coscia di coniglio in umido.

VENERDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di centrifugato, 1 fetta di pane nero con miele, 1 tazza di caffè d’orzo, 1 yogurt scremato.
PRANZO: una tazza di minestra d’orzo, pinzimonio con olio extravergine d’oliva.
SPUNTINO: 1 mela o 6 mandorle.
CENA: 4 carciofi al vapore, una trota bollita in acqua con aceto ed erbe.

SABATO

COLAZIONE: 1 bicchiere di centrifugato, 1 fetta di pane nero con miele, 1 tazza di caffè d’orzo, 1 yogurt scremato.
PRANZO: zuppa d’aglio, 200 g di insalata con verdure miste a piacere.
SPUNTINO: 1 mela o 6 mandorle.
CENA: 200 g di carote e zucchine saltate e tagliate a cubetti, 1 petto di faraona al forno.

DOMENICA

COLAZIONE: 1 bicchiere di centrifugato, 1 fetta di pane nero con miele, 1 tazza di caffè d’orzo, 1 yogurt scremato.
PRANZO: crema di zucchine, 200 g di insalata con verdure miste.
SPUNTINO: 1 mela o 6 mandorle.
CENA: 2 tazze di minestrone con alghe wakame a pezzettini, 1 sogliola alla griglia.

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Eleonora Cattaneo

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.