Come stappare le orecchie: il rimedio naturale contro il cerume
Come stappare le orecchie: il rimedio naturale contro il cerume
Salute & Benessere

Come stappare le orecchie: il rimedio naturale contro il cerume

orecchio tappato
orecchio tappato

Stappare le orecchie è un'operazione complessa. In questo articolo, scopriamo come fare per pulire le orecchie dal cerume in eccesso.

Stappare le orecchie è un’operazione necessaria soprattutto quando il cerume che si accumula è eccessivo e provoca numerosi e importanti problemi. In questo articolo, oggi, affrontiamo un problema complesso e delicato, ma soprattutto andiamo alla ricerca di soluzioni naturali per mettere fine ai problemi che, in alcuni casi, potrebbero assillare il paziente anche da tempo.

Come stappare le orecchie: le cause

Il cerume nelle orecchie è prodotto dalle ghiandole della pelle che rivestono la parete esterna del canale uditivo. Fondamentalmente, su questo strato, la presenza di peli e cerume è di vitale importanza allo scopo di impedire che la polvere ed altre particelle estranee penetrino e danneggino le strutture più profonde del canale uditivo, come, ad esempio, il timpano. Tuttavia, se una piccola quantità di cerume nell’orecchio è fondamentale, una grossa quantità, a questo punto, difficile da eliminare, potrebbe danneggiare il canale uditivo.

Le cause alla base di un condotto uditivo danneggiato potrebbero essere molteplici, riconducibili persino ad un atteggiamento sbagliato da parte del soggetto.

Ad esempio, una manovra errata nel tentativo di pulire le orecchie con un tampone di cotone, o altri strumenti simili, potrebbe danneggiare l’apparato uditivo, poiché, in questo modo, il cerume, piuttosto che essere espulso verso l’esterno, al di fuori dell’orecchio, verrebbe spinto in profondità, verso l’interno.

Un canale uditivo danneggiato può dare vita a numerosi sintomi, che l’individuo potrebbe avvertire poco per volta o nell’insieme. Nello specifico, potrebbero essere sintomi di un canale uditivo danneggiato:

  • Il mal di orecchio
  • Una sensazione di pienezza nell’orecchio offeso
  • Tosse
  • Vertigini
  • Ronzio

Nei paragrafi che seguono scopriamo insieme come prevenire e curare un canale uditivo danneggiato.

Come stappare le orecchie: i metodi più usati

I metodi suggeriti per una pulizia profonda e accurata dell’orecchio sono numerosi e possono essere selezionati anche sulla base della gravità del problema che il paziente si trova ad affrontare. Ad ogni modo, prima di procedere, il consulto e la visita da parte di personale esperto e competente è fondamentale, anche per quanto stabilito nel paragrafo precedente, ovvero, essere certi di escludere patologie serie dell’orecchio che si potrebbero celare dietro l’accumulo eccessivo di cerume.

Se da un lato, i metodi proposti per la pulizia sono numerosi, dall’altro, è importante che il paziente non scelga a caso poiché molti dei metodi suggeriti potrebbero provocare all’orecchio dei danni permanenti. Per questa ragione abbiamo pensato di proporvi una soluzione naturale che, al contrario di molti altri trattamenti presenti in commercio da tempo,è priva di effetti collaterali e controindicazioni perché non è un medicinale, ma un rimedio che si compone di principi attivi naturali, che funziona grazie all’azione sinergica degli stessi. Se i problemi all’orecchio vi affliggono da tempo, non perdetevi d’animo e andiamo insieme alla scoperta, nel paragrafo che segue, di OtoBio, gocce di olio naturali e vegetali.

Come stappare le orecchie in modo naturale

Avere del cerume nelle orecchie è del tutto normale ed, entro alcuni limiti, anche fondamentale per proteggere l’apparato uditivo dagli attacchi e le aggressioni esterne di virus e batteri che, inevitabilmente, potrebbero infiammare e danneggiare la zona, provocando conseguenze di natura diversa e, in casi estremi, persino perdita di udito.

Trattare le problematiche del canale uditivo è complesso perché le terapie a disposizione sono numerose e ognuna è specifica per un problema determinato. Se, da un lato, nei casi più delicati, il consulto del medico è necessario e fondamentale, nella maggior parte dei casi, il paziente potrebbe decidere di valutare percorsi naturali e alternativi che potrebbero persino rappresentare la soluzione del problema e un’alternativa valida agli interventi chirurgici e l’utilizzo di apparecchi acustici vistosi e ingombranti.

Chiaramente si possono optare rimedi naturali per problemi superficiali dell’apparato uditivo, in caso di condizioni più gravi consigliamo di chiedere l’opinione ad un esperto.

Il rimedio naturale che vi presentiamo oggi e il più consigliato attualmente sul mercato è OtoBio, sono gocce di olio naturale e vegetale, messe a punto da un team di personale esperto e competente, che hanno lo scopo di pulire le orecchie dal cerume che si accumula con il tempo, disinfiammare l’orecchio e riparare un canale uditivo ormai danneggiato, permettendo al soggetto di recuperare gradualmente l’udito anche quando i decibel sono eccessivamente bassi.

La forza e l’efficacia di OtoBio è racchiusa nell’azione sinergica dei principi attivi che compongono il prodotto e che, nello specifico, risultano essere:

  • Olio di Mandorle Dolci, che ha lo scopo di provvedere alla rigenerazione cellulare e svolgere funzione antiossidante grazie agli acidi grassi in esso contenuti;
  • Estratto di Foglie di Salvia, ricco di flavonoidi, con il compito di riparare i danni che l’apparato uditivo ha subito nel tempo;
  • Olio di Argan, la cui azione è amplificata grazie alla presenza dell’olio di mandorle, con lo scopo di provvedere alla rigenerazione cellulare, garantendo il recupero dell’udito perduto;
  • Olio di Germe di Grano, ottenuto da un processo di spremitura a freddo, che ha lo scopo di idratare, disinfiammare e nutrire l’apparato uditivo debole;
  • Estratto di Gardenia, ricco di elementi e proprietà antisettiche e riparanti.

L’applicazione di OtoBio è semplice. Agitate il flacone prima dell’utilizzo e inclinate la testa leggermente di lato. Con l’aiuto dell’erogatore, versate nell’orecchio danneggiato poche gocce del prodotto. Lasciate agire per qualche minuto e riprendete con lo svolgimento della vostra routine. OtoBio è un rimedio naturale, privo di controindicazioni e/o effetti collaterali, perché si compone di principi attivi naturali, ad azione rapida e immediata. I risultati sono garantiti da un uso regolare e corretto del prodotto.

Per maggiori informazioni su OtoBio consigliamo di cliccare qui o sulla seguente immagine

OTOBIO.

Dato che si tratta di un prodotto esclusivo, non aspettatevi di acquistare OtoBio in farmacia o in parafarmacia, dall’erboristeria o al centro commerciale. Allo stesso tempo, non aspettatevi di trovare il prodotto online, sui siti come Amazon e eBay. OtoBio si acquista esclusivamente online, sul sito ufficiale del prodotto.

Diffidate dalle imitazioni e i prodotti non originali. Acquistate oggi stesso la vostra confezione di OtoBio e potrete godere di una promozione vantaggiosa. Compilate il modulo di acquisto e un operatore vi contatterà nel giro di qualche ora per confermare i vostri dati e provvedere all’evasione dell’ordine, che verrà recapitato direttamente a casa vostra, tramite corriere espresso, nel giro di due o tre giorni lavorativi, senza alcuna spesa aggiuntiva prevista per la spedizione. Quanto al pagamento, il cliente può scegliere anche il contrassegno, ovvero, il pagamento in contatti al corriere, al momento della consegna dell’ordine.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche