×

Calvizie: come curarla mangiando le patatine fritte

La calvizie colpisce indifferentemente sia gli uomini che le donne. Uno studio scientifico giapponese dimostra come curarla mangiando le patatie fritte.

Arginina: effetti e benefici sui capelli
Arginina

La calvizia è il risultato di numerosi fattori, sia fisiologici che psicologici. Attualmente, le soluzioni che il mercato propone per la risoluzione del problema sono numerose, ma non tutte funzionano. Nel nostro articolo, oggi, analizzeremo un problema che può colpire indistintamente sia l’uomo che la donna, a qualunque stadio della vita, e cercheremo di capire come curarlo… mangiando le patine fritte e non solo!

Calvizie

Nel corso della propria vita, chiunque può ritrovarsi alle prese con la calvizie, sebbene il problema sembrerebbe interessare maggiormente la popolazione maschile rispetto a quella femminile. Capire di essere affetto da calvizie è semplice perché, nonostante la perdita dei capelli sia un fenomeno comune, quando alla caduta non segue la ricrescita, allora vuol dire che qualcosa nel proprio organismo non funziona come dovrebbe.

Quelle che seguono sono le cause comuni di calvizie:

  • ereditarietà, un fattore che interessa sia l’uomo che la donna, sebbene i sintomi con cui si manifesta variano a seconda il genere di appartenenza.

    Mentre l’uomo è affetto da calvizie, la donna sperimenta un diradamento dei capelli;

  • assunzione regolare di farmaci, in particolare quelli utilizzati per il trattamento e la cura di patologie gravi che annoverano la perdita dei capelli tra gli effetti collaterali;
  • cambiamenti ormonali, come quelli che si verificano durante la gravidanza o la menopausa;
  • stress, come quello che si presenta a seguito di un periodo emotivo particolarmente intenso. Tuttavia, in questo caso, la perdita dei capelli è solo temporanea e superare il problema vuol dire ritornare ad avere una chioma folta e sana.

Attualmente, il mercato propone soluzioni diverse per la cura della calvizie ma, negli ultimi tempi, sembrerebbe acquistare nuovo valore uno studio giapponese che ha dimostrato come la calvizie può essere curata e prevenuta mangiando le patatine fritte.

Scopriamo questo e nuovi dettagli nei paragrafi che seguono.

Calvizie e patatine fritte

Chi soffre di calvizie è sempre alla ricerca disperata di una soluzione che lo aiuti a risolvere in maniera definitiva un disagio che, nella maggior parte dei casi, lo si porta dietro da anni. Sfortunatamente, oggigiorno, a parte l’intervento chirurgico, che non sempre si rivela efficace, non vi sono percorsi terapeutici che servono di fatto lo scopo. D’altro canto, l’opinione comune presta sempre poca attenzione alle soluzioni naturali che, invece, funzionano meglio e non mettono a rischio la salute del paziente a causa di un’assunzione costante.

Secondo un recente studio nipponico, il dimetilpolisilossano, una sostanza contenuta nell’olio che si utilizza per friggere le patate, sembrerebbe essere in grado di stimolare la ricrescita dei follicoli piliferi ormai spenti e danneggiati, rivelandosi capace non solo di curare l’alopecia androgenetica, che colpisce sia l’uomo che la donna, ma anche di prevenirla.

Lo studio, condotto, su dei topi da laboratorio rasati, ha dimostrato come l’iniezione di dimetilpolisilossano, abbia stimolato la ricrescita del pelo già dopo le prime settimane. In sostanza, non è vero che mangiare le patatine fritte fa male alla salute, ma il contrario! Ovviamente, non bisogna mai esagerare con la quantità, poiché, com’è noto, è l’eccesso di qualunque cosa, anche la più salutare che, a lungo andare, può favorire problemi di salute seri e irreversibili, ai danni del proprio organismo.

Calvizie: il miglior rimedio naturale

La perdita dei capelli è un fenomeno comune se si pensa che, quotidianamente, uomini e donne perdono almeno un centinaio di capelli al giorno. In condizioni normali, la perdita dei capelli è sostituita dalla ricrescita, ma quando questa non si manifesta, soprattutto a seguito di una o più delle cause scatenanti che abbiamo menzionato nel paragrafo precedente, si parla di calvizie. Questa si manifesta secondo sintomi specifici, ma difficilmente la si risolve in maniera definitiva, a meno che non si decida di valutare la possibilità di testare una soluzione naturale e biologica come Foltina Plus, uno spray progettato e sviluppato da un gruppo di ricercatori, negli ambienti protetti di un laboratorio scientifico, allo scopo di stimolare la ricrescita dei follicoli piliferi spenti e danneggiati, così da restituire all’individuo una chioma folta e sana.

Questo prodotto, sta ottenendo molti consensi sia nei consumatori che tra gli esperti, grazie ai test e ai benefici riscontrati sul campo.

Infatti, contrariamente alle altre soluzioni che il mercato propone, Foltina Plus si distingue per l’azione sinergica dei principi attivi naturali che la compongono e che, nello specifico, risultano essere:

  • l’Arginina di grado medico, un elemento selezionato con cura per favorire la vasodilatazione e, di conseguenza, un maggior apporto di sangue alla radice dei capelli, così da agevolarne la ricrescita;
  • la Serenoa, un elemento essenziale per ostacolare la produzione di DHT, l’ormone responsabile della caduta dei capelli sia negli uomini che nelle donne, soprattutto dopo la menopausa;
  • il Fieno Greco che, ricco di fitoestrogeni, previene la caduta dei capelli e stimola la ricrescita.

Per chi fosse interessato a saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine Foltina plus provalo adesso

Foltina Plus, prodotto con formula innovativa e certificata, presenta un’azione rapida e immediata, ovvero, i benefici saranno visibili già con i primi utilizzi ma, soprattutto, si stabilizzeranno nel tempo, a patto che il prodotto venga applicato sulle zone interessate regolarmente. Ai fini di un risultato ottimale, sarà necessario spruzzare una piccola quantità di prodotto sul cuoio capelluto e massaggiare delicatamente, esercitando allo stesso tempo una pressione leggera.

Foltina Plus non è un medicinale, ma una soluzione naturale priva di controindicazioni, particolarmente indicata per gli uomini e le donne alle prese con la calvizie, da assumere regolarmente senza la preoccupazione di incorrere negli effetti indesiderati che sono, invece, tipici dei farmaci e che, a lungo andare, potrebbero provocare all’individuo gravi problemi di salute.

Foltina Plus, essendo un prodotto esclusivi non si acquista dalla farmacia o la parafarmacia, ma neppure dal supermercato, o nei vari e-commerce, ma esclusivamente online, sul sito ufficiale della casa di produzione del prodotto. Per poterlo ordinare è sufficiente compilare il modulo di acquisto presente sul sito e rispondere all’operatore. Questi, dopo aver confermato i dati della vostra spedizione, provvederà ad evadere l’ordine, che perverrà direttamente a casa vostra, nel giro di un paio di giorni lavorativi. Infine, per quanto riguarda il pagamento, potrete scegliere tra quello anticipato e il contrassegno, ovvero, pagherete in contanti, direttamente al corriere al momento della consegna del pacco.


Contatti:

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche