Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Dieta anticolesterolo: i benefici e lo schema settimanale
Salute & Benessere

Dieta anticolesterolo: i benefici e lo schema settimanale

Dieta anticolesterolo.
Dieta anticolesterolo: i benefici e lo schema settimanale.

Avete deciso di dire addio al vostro odiato colesterolo? Scopriamo insieme i benefici e lo schema settimanale della dieta anticolesterolo.

Secondo uno studio effettuato dall’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare Iss-Anmco (Istituto superiore di sanità-Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri), il 38% degli Italiani soffre di ipercolesterolemia, condizione in cui il livello di colesterolo nel sangue supera i 240 mg/dl, che da dieci anni sta aumentando sempre di più. Secondo i medici, per controllare i livelli di colesterolo è necessario seguire una dieta di origine vegetale, rispetto a quella animale. In questo articolo vediamo quale possa essere una dieta anticolesterolo, i benefici derivanti e uno schema settimanale.

Dieta anticolesterolo: cosa mangiare

Vediamo insieme che cosa mangiare per riuscire ad abbassare il colesterolo senza l’utilizzo di farmaci.

ALIMENTI INTEGRALI: tantissime fonti di cereali integrali di trovano nel pane, nel riso integrale, nei cereali secchi e nella pasta. Sull’etichetta di un prodotto è importante riuscire a leggere “Grano Intero”.

FIBRA SOLUBILE: riduce il colesterolo cattivo, rallentando l’assorbimenti di colesterolo all’interno del sangue. La fibra solubile attira l’acqua e successivamente inizia a trasformarsi in gel nel momento in cui il cibo viene digerito.

La fibra solubile si trova all’interno di mele, pere, prugne, crusca d’avena, orzo, noci, lenticchie, piselli, fagioli, semi ecc…

GRASSI SANI: sono tutti quelli alimenti di origine vegetale ad alto contenuto di grassi sani. I grassi sani si possono trovare nell’olio di oliva, nell’olio di arachidi, nell’olio di colza, nell’avocado, nelle noci e nei semi.

PESCI GRASSI: è molto importante mangiare due porzioni settimanali di sgombro, salmone, tonno albacore, aringa, sarde e trota.

POLLAME (SENZA PELLE) E CARNI MAGRE: nella carne rossa i tagli del girello e dal lombo sono sempre molto più magri.

Vediamo ora, invece, quali sono gli alimenti da non assumere se il colesterolo è alto.

  • Alimenti che contengono olio idrogenato tra gli ingredienti.
  • Cibi fritti (es: patatine, krapfen, bomboloni ecc…).
  • Grassi solidi (es: lardo, margarina ecc…).
  • Le carni d’organo (es: fegato).
  • Le carni rosse e tutte quelle che contengono il grasso visibile.
  • Prodotti da forno fatti con grassi saturi (es: torte, ciambelle, biscotti ecc…).
  • Prodotti lattiero caseari integrali (es: panna, gelato, burro, latte intero, formaggio ecc…).
  • Salumi (es: salame, pancetta, speck ecc…).

Ecco quali sono, invece, gli alimenti che contengono il colesterolo, ma che non provocano una maggior concentrazione di colesterolo cattivo nel sangue.

COLESTEROLO E ALCOOL: gli effetti dell’alcol sul colesterolo non sono chiari, anche se sappiamo che i livelli di trigliceridi nel sangue possono aumentare con una quantità piccola di alcool.

Alcuni esperti sostengono che bere in modo moderato può portare a livelli di colesterolo buono più alti. Ciò significa che gli uomini di età superiore ai 65 anni e le donne di tutte le età possono bere un drink al giorno; mentre possono bere fino a due bicchieri al giorno gli uomini under 65 anni.

COLESTEROLO E UOVA: i tuorli delle uova contengono il colesterolo, ma la linea di ricerca medica attuale spesso ci suggerisce che nella maggior parte dei pazienti l’effetto delle uova sul colesterolo all’interno del sangue è minimo.

COLESTEROLO E GAMBERETTI: i gamberetti contengono il doppio di colesterolo che possiamo trovare all’interno di una bistecca; ma avendo un contenuto basso di grassi saturi, possono andare ad aumentare i livelli di colesterolo buono. Si consiglia di evitare i gamberetti cotti nel burro o fritti e preferire, invece, quelli alla griglia, bolliti o al vapore.

Dieta anticolesterolo: schema settimanale

Vediamo ora un ipotetico schema settimanale della dieta anticolesterolo.

LUNEDÌ

COLAZIONE: latte parzialmente scremato, cereali integrali.
SPUNTINO: una mela.
PRANZO: 60 gr di pasta in bianco con olio extravergine d’oliva, una ricotta.
MERENDA: uno yogurt magro.
CENA: patate lesse, pesce al forno.

MARTEDÌ

COLAZIONE: latte parzialmente scremato, cereali integrali.
SPUNTINO: una banana.
PRANZO: 80 gr di pasta in bianco con olio extravergine d’oliva, cereali a scelta.
MERENDA: un’arancia.
CENA: verdura mista, 200 gr di filetto di merluzzo.

MERCOLEDÌ

COLAZIONE: latte parzialmente scremato, cereali integrali.
SPUNTINO: una mela.
PRANZO: 90 gr di riso in bianco con olio extravergine di oliva, insalata.
MERENDA: uno yogurt magro
CENA: tonno al naturale, verdura mista.

GIOVEDÌ

COLAZIONE: latte parzialmente scremato, fette biscottate con marmellata.
SPUNTINO: uno yogurt magro.
PRANZO: 80 gr di riso in bianco con olio extravergine di oliva, dei legumi.
MERENDA: un’arancia.
CENA: verdura mista, 120 gr di salmone.

VENERDÌ

COLAZIONE: latte parzialmente scremato, cereali integrali.
SPUNTINO: 2 albicocche.
PRANZO: 90 gr di pasta al pomodoro, legumi a scelta.
MERENDA: una mela.
CENA: petto di pollo, ricotta, verdure.

SABATO

COLAZIONE: caffè d’orzo, fette biscottate con la marmellata.
SPUNTINO: uno yogurt magro.
PRANZO: 80 gr di riso condito con olio extravergine di oliva, insalata mista.
MERENDA: una banana.
CENA: verdure miste, 200 gr di filetto di merluzzo.

DOMENICA

COLAZIONE: latte parzialmente scremato, cereali integrali.
SPUNTINO: 2 albicocche.
PRANZO: zuppa di farro e zucca, insalata di pomodori.
MERENDA: un’arancia.
CENA: verdura mista, 200 gr di filetto di merluzzo.

Il miglior rimedio naturali anticolesterolo

L’ipercolesterolemia è una patologia che bisogna tenere sotto controllo.

Sul mercato esistono molti integratori alimentari che si propongono di combatterlo, ma non tutti sono veramente efficaci in tal senso, oppure lo sono ma presentano dei rischi per la salute. Al momento, tra gli integratori alimentari per combattere il colesterolo, il migliore, a detta di esperti e consumatori che l’hanno provato, è ZeroCol. Prodotto Made in Italy, si tratta di un integratore alimentare interamente naturale, la cui azione consente di combattere il livello di colesterolo cattivo, in particolare grazie al principio attivo della monacolina K.

Raccomandato dagli esperti e dai consumatori che ne hanno sperimentato le proprietà benefiche, è un prodotto realizzato in laboratorio da personale esperto e competente, che consente di riequilibrare i livelli di colesterolo nel sangue. Gli ingredienti di ZeroCol sono del tutto naturali, e nello specifico risultano essere:

CARCIOFO: combatte l’assimilazione del colesterolo alimentare e dei lipidi, grazie all’acido clorogenico.

RISO ROSSO: il suo principio attivo naturale, ossia la monacolina K, consente di contrastare il colesterolo cattivo, permettendone l’espulsione dall’organismo.

ROSMARINO: ha un potente effetto antiossidante e regola l’attività del fegato.

Per chi fosse interessato, sono disponibili ulteriori informazioni cliccando qui o sulla seguente immagine.

ZEROCOL.

È consigliato dagli esperti anche perché assicura l’assenza di controindicazioni. Tuttavia, si sconsiglia l’assunzione a chi avesse problemi gastrointestinali o al fegato e alle donna in stato di gravidanza o allattamento.

ZeroCol è un prodotto esclusivo. Per questa ragione, non è disponibile presso supermercati o altri negozi fisici e nemmeno presso siti di e-commerce online. Infatti, il prodotto originale può essere acquistato soltanto sul sito ufficiale della casa di produzione. Una volta cliccato su “Ordina adesso”, per completare l’acquisto è sufficiente compilare un breve modulo online ed attendere la chiamata dell’operatore. I dati forniti saranno trattati nel rispetto della privacy e il prodotto perverrà all’indirizzo pattuito nel giro di qualche giorno lavorativo. Al momento, è attiva una promozione stagionale, che consente l’acquisto a 49€ invece di 82€, con spedizione gratuita. Inoltre, l’azienda assicura una garanzia di Soddisfatti o rimborsati nel caso non si ottengano i benefici sperati. È possibile pagare alla consegna del prodotto in contanti al corriere, tramite contrassegno, oppure con i metodi tradizionali di carta di credito o Paypal.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Eleonora Cattaneo 755 Articoli
Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.