×
Home > Offerte & Consigli > Salute & Benessere > Pelle a buccia d’arancia: come evitarla e curarla per la prova costume
24/06/2019 | di Eleonora Cattaneo

Pelle a buccia d’arancia: come evitarla e curarla per la prova costume

Avete notato la pelle a buccia d'arancia sulle cosce? Niente paura! Ecco come evitarla e curarla per la prova costume.

Pelle a buccia d'arancia.
Pelle a buccia d'arancia: come evitarla e curarla per la prova costume.

Durante l’Aesthetic Medicine Pratical International Congress tenutosi a Firenze nel 2014 è stato affermato che l’80% delle donne, ovvero 8 su 10, soffre di cellulite e pelle a buccia d’arancia. Secondo gli specialisti, sono soprattutto le donne che fanno parte della fascia d’età che comprende gravidanza e menopausa a essere colpite. La pelle a buccia d’arancia è un vero tormento quando arriva la bella stagione e in questo articolo, cercheremo di capire come evitarla e curarla per la prova costume.

Pelle a buccia d’arancia

Quando parliamo di “Pelle a Buccia d’Arancia“, intendiamo un inestetismo della cute che viene determinato da un processo infiammatorio a carico del tessuto adiposo. Questo stato infiammatorio solitamente porta a un sovvertimento della normale funzione del tessuto, ad un danno tissutale e ad uno squilibrio della litogenesi e della lipolisi.

In particolare, con il termine “Lipolisi”, si fa riferimento all’utilizzo dei grassi.

Con il termine “Litogenesi”, invece, ci si riferisce alla formazione dei grassi corporei, sotto la forma dei trigliceridi. Parleremo quindi di “Pelle a Buccia d’Arancia” quando la cute inizia ad assumere un aspetto tipicamente bucherellato, che richiama, appunto, l’aspetto della buccia del frutto. L’aspetto bucherellato viene determinato da piccole aree dove cede la cute, soprattutto nelle zone dove viene riscontrato il danno tissutale maggiore, causato dal processo infiammatorio di base.

Le zone rilevate vengono causate, invece, dalla presenza di piccole aree di accumulo di tessuto adiposo nel sottocute. Queste aree di accumulo vanno a esercitare verso l’alto una pressione che si rivela essere la responsabile della formazione dei rilievi.

Le zone di cedimento associate alle zone rilevate vanno a determinare la comparsa della pelle a buccia d’arancia, un inestetismo cutaneo che colpisce più frequentemente le donne, con elevata prevalenza nei soggetti di sesso femminile.

La pelle a buccia d’arancia, però, può colpire anche gli uomini a causa di problemi ormonali, oppure altri fattori. Fino a oggi non si è riuscito a definire una causa unica che può portare allo sviluppo di questa problematica, ma molti specialisti ritengono che esistano diversi fattori che possano portare all’insorgenza della pelle a buccia d’arancia. Tra i fattori più comuni ci sono sono sicuramente gli ormoni.

Un forte squilibrio ormonale, infatti, può favorire la comparsa di uno stato infiammatorio e di un’alterazione tra la lipogenesi e la lipolisi, determinando, così, lo sviluppo della pelle a buccia d’arancia.

Altri fattori che possiamo citare sono quelli legati a uno stile di vita sregolato. Un’alimentazione scorretta o un’attività fisica scarsa possono diventare una causa scatenante della comparsa e della manifestazione cutanea della pelle a buccia d’arancia.

Altri fattori importanti da tenere in considerazione sono sicuramente l’alcol e il fumo di sigaretta, che ostacolano la circolazione e facilitano la ritenzione idrica, spesso causa scatenante della cellulite. Si consiglia di evitare questi fattori a rischio, dal momento che oltre alla possibilità di fare manifestare la pelle a buccia d’arancia, possono fare sviluppare altre patologie ben più gravi. Altri fattori poi sono la scarsa idratazione, che può comportare problemi di ritenzione idrica, e una forte predisposizione genetica.

Pelle a buccia d’arancia: i cibi da evitare

Vediamo ora quali sono i cibi da evitare per combattere la pelle a buccia d’arancia.

  • Bibite zuccherate, alcoliche ed energetiche (preferite il tè verde).
  • Burro (cercate di preferire l’olio extravergine di oliva).
  • Caffè (dopo pasto ostacola l’assorbimento del ferro).
  • Carne rossa.
  • Dolciumi e zucchero raffinato.
  • Fritture fatte con olio non extravergine di oliva.
  • Formaggi grassi o stagionati.
  • Latticini.
  • Pizza.
  • Sale (è il responsabile principale della ritenzione idrica)
  • Salumi (Favoriscono il ristagno di liquidi, poiché ricchi di conservanti e sale).

Ecco, invece, dei consigli utili per combattere la pelle a buccia d’arancia.

COTTURA: preferite quella alla griglia, al vapore o al forno, limitando i condimenti e preferendo le spezie al sale.

DISINTOSSICAZIONE: una volta a settimana (es: lunedì) dedicatevi alla disintossicazione, consumando cibi liquidi come succhi, tisane, alimenti vegetali, tè, oppure pesce e carni magre. Durante questa giornata eliminate i grassi e preferite l’olio extravergine di oliva come condimento. Fate attività fisica e dopo una sauna per eliminare le tossine.

IDRATAZIONE: non dimenticate di portare sempre con voi una bottiglia d’acqua da 1,5 o 2 litri per bere spesso durante il giorno. Aumentate le dosi quando si suda molto, adempio d’estate o quando si pratica sport.

MASSAGGI: per combattere la pelle a buccia d’arancia cercate di effettuare spesso dei massaggi linfodrenanti.

MODERAZIONE: limitate in modo considerevole il consumo di caffè zuccherato, bibite, alcolici e succhi di frutta, che forniscono tante calorie oltre all’acqua.

Pelle a buccia d’arancia: il miglior rimedio

Tra i diversi prodotti indicati per contrastare la pelle a buccia d’arancia, gli esperti consigliano i leggings dimagranti. In commercio esistono molte tipologie di questo prodotto, ma non tutte si rivelano efficaci o salutare. Per questa ragione, gli esperti e i consumatori che ne hanno sperimentato le proprietà benefiche raccomandano di utilizzare X-Leggins Push-Up. Realizzati in tessuto a maglie seamless, ossia senza cuciture, si tratta di un paio di leggins in grado di combattere la ritenzione idrica e tonificare i glutei e le gambe.

L’efficacia di X-Leggins Push-Up si fonda sull’azione di alcuni bio cristalli attivi, che garantiscono ottimi risultati e si rivelano, al contempo, innocui per la salute. Gli esperti e i consumatori che ne hanno sperimentato le proprietà benefiche concordano nel dire che si tratta del miglior rimedio contro la cellulite presente, al momento, sul mercato. Infatti, X-Leggins Push-Up presenta molteplici benefici nella lotta alla cellulite:

  • Tonificano gambe e glutei: ad ogni movimento compiuto, effettuano un massaggio rassodante in grado di tonificare gambe e e glutei, zona particolarmente colpita dalla cellulite, rendendo i muscoli più tonici e la pelle più elastica.
  • Combattono la cellulite: i bio cristalli attivi consentono di trasformare il calore del corpo in radiazioni infrarosse, che stimolano la circolazione sanguigna e linfatica. In questo modo viene dissolta la ritenzione idrica in modo naturale e si combatte, così, la pelle a buccia d’arancia.
  • Eliminano i grassi: i bio cristalli attivi agiscono anche sulle cellule adipose, per un dimagrimento naturale e mirato.
  • Possono essere indossati in qualsiasi momento, sia come paio di pantaloni sia sotto altri abiti; questo consente di aumentare il periodo di esposizione al trattamento, massimizzandone i benefici.

Per chi volesse approfondire il tema, sono disponibili ulteriori informazioni cliccando qui o sulla seguente immagine.

X-LEGGINGS® PUSH-UP.

Si tratta di un prodotto sicuro; dal momento che il materiale è di qualità, non presentano particolari controindicazioni o effetti collaterali. Sono disponibili in diverse misure, fino alla taglia XXXL, per soddisfare le esigenze di tutte le persone che vogliono liberarsi del fastidioso problema della pelle a buccia d’arancia.

Gli X-Leggins® Push-Up sono un prodotto esclusivo ed originale e, per questo, non sono disponibili presso negozi fisici, come supermercato o farmacia, e nemmeno presso altri siti di e-commerce online. Infatti, l’unica modalità per ottenere il prodotto originale è collegandosi al sito internet ufficiale della casa di produzione. Al momento, è attiva una promozione stagionale che consente l’acquisto del prodotto a 49 € al posto di 79 €, con spedizione gratuita. Si può pagare anche tramite contrassegno all’arrivo del corriere, oltre che con carta di credito o Paypal.

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Eleonora Cattaneo

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.

Leggi anche